CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
martedì 14 dicembre 2010
Finalmente, direte voi, due scatti “tradizionali e turistici”: la cattedrale di Notre Dame ed il lungo Senna, quando vado a Parigi starei delle ore ad osservare il fiume, mi piace sentire il vento sul viso, i gabbiani, la gente che passeggia, i ragazzi che si fermano sulle panchine, mi vengono in mente le poesie di Prevert ...

Passeggiando nel centro di Torino mi sono soffermata a leggere il menù di un noto ristorante e la mia attenzione è stata attratta da questo risotto … non so se la ricetta sia proprio così, ma noi abbiamo voluto provare il mai usato connubio funghi e formaggio, vi assicuriamo che il risultato è veramente da leccarsi i baffi!


Risotto solito ed insolito
Ingredienti per 6 persone:

400 g di riso (carnaroli o arborio)
60 g di funghi porcini secchi
1,5 l di brodo vegetale (potete anche usare un dado)
1 cipolla bianca
200 g di fontina d’Aosta
300 ml latte
2 tuorli
5 cucchiai di olio di oliva
20 g di burro
noce moscata grattugiata
sale

Preparazione:
12 ore prima tagliate la fontina a dadini e mettetela in una scodella coperta dal latte.
Pelate e affettate sottilmente la cipolla.
Fate rinvenire i funghi secchi in acqua tiepida.
In una pentola mettete l’olio e fate dorare la cipolla mescolando con un cucchiaio di legno.
Aggiungete i funghi scolati, mescolate. Aggiungete il riso e mischiate bene il tutto, aggiungete un mestolo di brodo, fatelo assorbire, proseguite così fino alla fine della cottura del riso. (Il tempo di cottura dipende dalla qualità del riso che avete utilizzato). Quando il risotto è pronto la noce di burro. Mescolate.
Coprite e lasciate riposare per un minuto fuori dal fuoco.
In una piccola casseruola fate fondere la fontina scolata mescolando con un cucchiaio di legno, quando è fusa aggiungete i tuorli mescolando, aggiungete il sale e, generosamente, la noce moscata.
Servite il risotto accompagnato dalla fonduta.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

2 commenti:

cristi ha detto...

Veramente fantastico Helga. Dillo a Magali che sicuramente ti ha dato l'idea...

Ylenia ha detto...

Caspiterina che signor risotto!!! Amo i funghi, amo i formaggi, combinarli può solo essere un'ottima trovata. Bravissime!!

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo