CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
sabato 25 dicembre 2010
Iniziamo col fare gli auguri di BUON COMPLEANNO alle nostre amiche YLENIA (che li compiva ieri) e MARIANGELA (che li compie oggi!) con tutto il cuore!
Vogliamo augurare a tutti voi un Natale sereno, siamo convinte la tranquillità, il sedersi uniti ad un tavolo, l’affetto siano i regali più importanti!
AUGURI !!!

L’abbiamo sempre gustato in Francia al ristorante ed è davvero ideale alla fine di un pranzo importante, perché è leggero, coreografico …
Questo dolce è … da provare, non si può descrivere, è la prima volta che lo prepariamo, perchè avevamo timore di non riuscire … ed invece giudicate voi.




Île flottante – Isola galleggiante
Ingredienti per 4 persone:
50 g di latte
80 g + 30 g de sucre
3 uova
½ baccello di vaniglia
3 cucchiai di zucchero per il caramello
20 g di mandorle a lamelle

Preparazione:
per le isole, cioé per i bianchi a neve:
portate il latte a ebollizione con il baccello di vaniglia.
Sbattete i bianchi a neve ben ferma, poi zuccherato con 30 g di zucchero, continuando a sbattere ancora qualche secondo.
Fate cadere qualche cucchiaio di bianco montato a neve, nel latte “fremente”, e lasciate cuocere, senza far bollire. All’inizio del secondo minuto girate con una forchetta.
Quando sono sodi, scolateli e metteteli su un piatto.
Procedete così con tutti i bianchi.
Per la crema inglese: sbattete i tuorli con 80 g di zucchero. Filtrate il latte, se necessario, poi versatelo molto caldo sui tuorli con lo zucchero, mescolando con un cucchiaio di legno.
Filtrate la crema inglese, se necessario, poi versatela in 4 coppe e disponete i bianchi a neve sopra.
Preparate un caramello con i 3 cucchiai di zucchero e un po’ di acqua e versatelo sui bianchi, decorate con le mandorle.
Servite le “isole” fredde o al massimo a temperatura ambiente da circa 15 minuti.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

5 commenti:

Rosetta ha detto...

Chi ti ha aiutato a farle così bene ?
Quel bel musino della pelosetta ?
Un bacione a tutti voi.
Mandi

cristi ha detto...

Wow! Le conoscevo les iles flottantes - o come si scrive - ma non avevo la ricetta. Grazie per avermela data! Siete carine tutt'e due...e sono più felice di vedere l'umano con il cappello da Babo Natale che non la pelosa - che non si sa se gradiva o sopportava! Auguri ancora a tutti!

Ely ha detto...

ancora auguri a voi care!!! e che ricetta super meravigliosa, da rifare per l'ultimo dell'anno!!!! baci Ely

Ylenia ha detto...

Che belle che siete in questa foto natalizia!!! Grazie grazie grazie per questi auguri, è un piacere riceverli da voi. Vi auguro ogni bene, e spero che la conclusione di quest'anno e l'inizio del prossimo siano buoni quanto queste isole galleggianti (splendide!!).

Juu ha detto...

Whaaaaaa hai una gattina stupenda!!! In Italia ho 2 gatte chincilla (sorelle) e una soriana. Adoro i gatti!
Grazie per gli auguri! Ti auguro delle feste bellissime!!!
Il dolce sembra buonissimo!!

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo