CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
sabato 20 marzo 2010
Il post di oggi è denso di emozioni …
Innanzitutto Magali ed io vi preghiamo di un favore: inviate un pensiero positivo alla signora Teresa, la mamma di una mia carissima amica, che è stata improvvisamente ricoverata in ospedale. Non la conoscete, lo sappiamo, ma vi chiediamo di pensare intensamente, anche solo per qualche secondo, che tutto vada bene, ha cinque splendide figlie, è una brava persona gentile ed altruista, siamo sicure che, con l’aiuto di tutti noi, si rimetterà prestissimo!
Oggi si celebra la “XV Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie ”, non voglio scrivere parole ovvie, superflue, su questa piaga, che è il disonore del nostro paese, che continua a provocare dolore … la soluzione è così chiara: parlare, sollevare per sempre quel velo invisibile, ma così pesante chiamato omertà.
Oggi, contrariamente a quanto abbiamo appreso da bambini, 20 marzo inizia la primavera! Quindi auguriamo a tutti voi un inaspettato rinnovamento!
Magali ed io oggi dobbiamo ringraziare, al fine di evitare una rivolta che metterebbe prematuramente fine alla nostra avventura culinaria, i nostri elettrodomestici, tranne il frigorifero che è stato sostituito circa un mese fa, tutti gli altri, grandi e piccini, hanno ben 23 anni!
Ogni giorno la pelosa ed io rischiamo la vita! Uno dei fuochi del fornello fa le bizze, il forno, mitico a gas, lo accendo e poi magicamente 9 volte su 10 di spegne, Magali, sempre vigile, inizia a miagolare ed io, sentendo il tipico sgradevole odore, che rapidamente riempie l’ambiente, apro tutte le finestre …
Non stiamo a raccontarvi che cosa ci dobbiamo inventare quando dobbiamo gratinare qualche portata!
Il fornetto a microonde, che vanta un’anzianità molto inferiore, si limita a scaldare, azionando qualsiasi altro programma, si ribella con un bip-bip senza fine … la gatta chef esasperata abbassa le orecchie ed io disperata stacco la spina …
Il frullino ad immersione ha il filo bruciacchiato …
La plastica del robot, regalo di nozze della mia carissima zia, ormai perde i pezzi …
L’unica su cui non abbiamo nulla da ridire è la lavastoviglie, perché … non è mai esistita!
Ebbene sì Magali ed io prima di iniziare a cucinare indossiamo una tenuta da assalto, bandana e coltello tra i denti! In quel momento lo stesso pensiero passa per le nostre menti “chissà se i nostri lettori immaginano in che condizioni cuciniamo!” e tutto questo ci fa ridere!
Alla fine della giornata schivando i pericoli, facendo peripezie e salti mortali, quando vediamo il piatto pronto per essere fotografato, non crediamo ai nostri occhi, ci guardiamo e diciamo in coro “Anche stavolta ce l’abbiamo fatta!”.
Ed ora la ricetta del giorno:


Torta ciocco cocco
Ingredienti:

230 g di farina
170 g di noce di cocco grattugiata
70 g di cacao amaro
200 g di zucchero
100 g di burro
3 uova
1,5 bicchiere di latte
1 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale fino
10 g di burro per la teglia
zucchero a velo per guarnire

Preparazione:
fate sciogliere il burro.
Sbattete i tuorli d’uovo con lo zucchero e un pizzico di sale con la frusta elettrica per circa 3 minuti.
Montate a neve fermissima gli albumi con un pizzico di sale
Setacciate la farina, il lievito e il cacao, metteteli in un’insalatiera ed aggiungetevi la noce di cocco, aggiungete i tuorli, amalgamate. Aggiungete il latte e il burro fuso freddo, amalgamate. Aggiungete delicatamente gli albumi mescolando dall’alto verso il basso.
Versate il composto in uno stampo imburrato e fate cuocere in forno a 180° per 40 minuti.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”.

3 commenti:

il sapore del verde ha detto...

Carina l'idea di una sfida culinaria... interessante. Spero che riusciate ad essere sempre ispirate bene come oggi! Un saluto. Deborah

Fiammamelia ha detto...

e chi si immaginava l'abbigliamento da battaglia in cucina! Ma....con le premesse che avete scritto non posso biasimarvi! Mi raccomando state attente quando entrate in cucina e fate qualche riverenza agli elettrodomestici per scongiurare il peggio! ;P
Cacao e cocco.....mmmmmmmmmmmh!!!!

cristi ha detto...

Che vuoi dire Helha che ti lavi i piatti a mano? Aiuto!!!! Comunque molto divertente il racconto di voi due in cucina. Leggo anche un velato rimprovero a chi non investe in un riassortimento elettrodomestico o sbaglio?
La torta ha un gran bell'aspetto. Peccato abbia il cocco e il cioccolato. Helga, assieme a banane e meloni, sono le sole cibarie che tengo lontane dal mio palato!
Ciao,
C.

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo