CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
lunedì 4 ottobre 2010
Riprendo, come promesso, le riflessioni che ho scritto durante il mio viaggio, più che altro durante gli spostamenti, ho fissato sul mio fedele taccuino le mie sensazioni, perchè sono convinta che solo così si riescano a fermare le emozioni, riuscendo a dare al tempo una connotazione unica e memorabile. Ecco qui la seconda, con la speranza di non annoiarvi ...
Riflessione di viaggio n° 2
Meta del viaggio: Parigi e Berlino, città che già conosco. Ho potuto, questa volta, vista l’assenza di tempo libero, solo scattare qualche foto, ma visto che mi sono recata in tutte e due a distanza temporale ravvicinata, ho respirato l’aria differente, osservato minuziosamente e tratto personali conclusioni, derivanti da un immediato confronto.
Parigi è la mia città, “la mia casa”, ne conosco ogni angolo, anche quelli fuori dagli usuali percorsi turistici.
E’ vivace, sporca, sovrappopolata …
I parigini salutano costantemente: cassieri dei supermercati, autisti, tutti dicono perennemente “pardon”. Fanno la coda per tutto: bere un caffè, il pane, i biglietti del metrò …, ma, nonostante ciò, il fascino di questa città resta indiscusso.
Paris










Berlino, ben otto volte più estesa della ville lumière, in gran parte ricostruita, tipica è la sua architettura “senza fronzoli”, ampi vali, vasti spazi, pulita, vivibile, la definirei veramente “a misura d’uomo”.
Per me ha due grandi difetti: l’ostilità della lingua sopperita ampiamente dalla conoscenza dell’inglese da parte di molti berlinesi, ed il clima, per me, troppo rigido nel corso dell’anno.

Berlin










Se dovessi scegliere con il cuore abiterei a Parigi, con la testa a Berlino.
Come sempre non esiste la perfezione, ma solo la comunanza dei luoghi, ognuno di noi ha un posto che sceglierebbe “ideale”, per molti è quello dove vive abitualmente, che non cambierebbe mai per nulla al mondo, questo discorso non vale per me che non amo, purtroppo, la città in cui vivo. Mi ripropongo, appena, avrò un attimo di tempo di riordinare gli innumerevoli scatti raccolti nel corso del tempo per ripropoverli, pensiamo che vedere cose belle faccia piacere al cuore ... ed ora torniamo ai fornelli.
Sulla scia dell’estate ormai, qui sostituita, dal grigiore, vi proponiamo questa ricetta, gli ingredienti sono ancora disponibili, quindi vi consigliamo di provarla!








Torta pomodorini
Ingredienti:

1 rotolo di pasta brisé
250 g di ricotta
250 g (circa) di pomodori ciliegia
100 g prezzemolo e basilico
3 uova
70 g di Emmental grattugiato
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 confezione di panna da cucina (200 ml, io uso quella di soia)
noce moscata grattugiata
sale

Preparazione:
srotolate la pasta, stendetela e mettetela in una teglia imburrata. Bucherellate il fondo e cuocete in forno per 20 minuti. Togliete dal forno e fate intiepidire.
Pulite e tritate prezzemolo e basilico con la mezzaluna.
Lavate, asciugate e tagliate a metà i pomodori, salateli.
In un’insalatiera amalgamate la ricotta, le uova, la panna, le erbette, il sale, una grattugiata di noce moscata, emmental e parmigiano. Mescolate bene.
Fate cuocere in forno a 180° per 15 minuti. Decorate con i pomodorini e fate cuocere per 10 minuti.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”.

3 commenti:

Ylenia ha detto...

Che meraviglia questi scatti! Parigi è davvero una città stupenda, ha un fascino unico, non mi sono bastati di certo quei 7 giorni per poter dire di conoscerla, affatto. Berlino invece non l'ho mai visitata, spero di rifarmi presto. Che vita avventurosa la tua ^_^ , anche se per motivi di lavoro è bello cambiar aria ogni tanto. Torino è una gran bella città, ci sono stata tantissime volte, anzi, credo sia la città italiana che più conosco (escluse le città sicule) ma confesso che mi ha sempre dato una sensazione di inquietudine, è un pò troppo misteriosa e sfuggente ^_^ , sarà per via del famoso triangolo, chissà... Un bacio a Magali

maria luisa ♥ ha detto...

Che belle foto, che bei posti, purtroppo io non ci sono mai andata, però sto viaggiando con te...ghiotta anche la torta ai pomodorini, saluta magali!

cristi ha detto...

Ma sei riuscita a fare un salto al KaDeVe?

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo