CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
martedì 5 ottobre 2010
Riflessione di viaggio n° 3
Questo viaggio è stato caratterizzato da un susseguirsi inarrestabile di imprevisti … risolto uno ce n’era subito un altro che aspettava zitto zitto solo il momento opportuno per saltar fuori, la coda non finiva mai!
Sembrava che la sfiga (scusate la licenza poetica) ci avesse ben preso di mira: metrò sostituiti da autobus guidati da autisti occasionali che non conoscevano neanche le fermate, sciopero nazionale, collegamenti elettrici non attivati, uno stand montato al nostro posto e tanti altri intoppi … era come se fossimo stati avvolti da una fitta nuvola di sgarro.
Ma … io ho pensato: cosa farebbe Magali in questo momento? Si gonfierebbe tutta, tirerebbe fuori le unghie ed il coraggio e, sulla scia del suo esempio, ho sfoderato la mia grinta e ho sanato volta per volta le falle!
Io addetta, principalmente, alla comunicazione, contatti con l’organizzazione ed approvvigionamenti, durante questi giorni credo di aver percorso, tra un padiglione e l’altro, più di 50 chilometri …
Ho avuto, comunque, l’opportunità di riflettere su tante cose come, ad esempio, in un ambiente dove lavorano centinaia di uomini, io, unica donna, sia stata in grado di esternare le nostre richieste lavorative ed ottenere quanto domandato, riuscire a risolvere gli imprevisti … E’ stata veramente una lezione di autostima, ho avuto anche la conferma insperata di aver conservato la mia caratteristica di non abbattermi ed avere la pazienza di agire e trovare una soluzione alle difficoltà pur parlando una lingua straniera.
Quindi per la prima volta dall’inizio del blog, voglio dire “Brava Helga”.
Qui di seguito alcune foto del lavoro quasi terminato … (i clienti dovevano ancora arrivare e portare gli articoli da esporre, dimenticavo questa fiera era inerente agli occhiali), dovete tenere presente che quando si arriva, all’inizio del lavoro, ci si trova davanti al nulla … né pavimenti, né pareti … solo un’immensa landa desolata …
Chiedo scusa, ma ero troppo stanca per scattare le foto a lavori veramente ultimati.








Ed ecco la ricetta del giorno, è carina alla vista e ottima al palato, la pelosotta ed io la consigliamo vivamente


Pasticcio di Helga e Magali
Ingredienti per 4 persone:

1 rotolo di pasta brisé
300 g di penne piccolini barilla
6 cucchiai besciamella soda (vedi ricetta n° 346 di gennaio)
4 cucchiai di pesto
4 cucchiai di parmigiano grattugiato fresco
burro per ungere

Preparazione:
srotolate la pasta, rendetela il più fine possibile con l’aiuto di un matterello. Foderate degli stampini monoporzione. Avanzatene un po’ e tagliatene 4 dischi che serviranno per coprire.
Fate cuocere, due minuti in meno del tempo indicato, le pennette in acqua abbondante salata. Scolate e condite con la besciamella, il pesto e il parmigiano.
Riempite gli stampini con la pasta e coprite con i dischi di pasta che avete messo da parte.
Fate cuocere in forno a 180° per venti minuti.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

2 commenti:

cristi ha detto...

Stupenda! A me piace tanto l'estetica dei piatti e questo combina la bontà e la scenografia.

Ylenia ha detto...

Questo pasticcio è un piacere per la vista e sicuramente anche per la gola, è perfetto, di quelli che a me piacerebbero proprio tanto. Brava Helga!! Sei riusciuta a far fronte agli imprevisti che hai trovato lungo il tragitto riuscendoli a superare al meglio, sii fiera di te :)

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo