CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
giovedì 13 maggio 2010
Non vi è mai capitato di aver voglia di gridare alle ingiustizie … forse a tutti voi quando eravate più giovani, a noi accade ancora adesso.
Cerchiamo di aiutare chi non è in grado di reggersi sulle proprie gambe o sta attraversando un momento difficile, perché ha perso il lavoro in seguito alla crisi o a chi sente il bisogno solo di essere ascoltato: lo facciamo volentieri, ma tutto ciò non è risolutivo.
Oggi ci sentiamo un po’ smarrite e, riflettendo, abbiamo pensato che come i personaggi dei Promessi sposi, non ci resta che affidarci alla divina provvidenza.
Ci sorge un dubbio? Esisterà davvero? Magali mi guarda e mi chiede: “Divina di nome e Provvidenza di cognome”?
Non le sto a spiegare che è solo un riferimento a cui gli umani si appigliano, quando non sono in grado di darsi risposte più concrete. Ebbene oggi abbiamo deciso di credere, vogliamo intensamente pensare che se esiste un’entità superiore, indipendentemente dal credo religioso, possa venire in soccorso di coloro che conosciamo ed aiutarli ad andare avanti, possa intervenire e sollevarli in modo che l’ostacolo da superare sia più lieve.
Perché dovrebbe verificarsi qualche fortuita coincidenza?
Semplicemente, perché siamo brave persone e crediamo che in codesto paese in cui regna la disonestà, il menefreghismo, l’avidità questo sia un segno distintivo.
Magali ha molta più fiducia, forse perché è più limpida, con meno sovrastrutture, ma lei è convinta che come nelle migliori favole “vissero felici e contenti”.
Voglio seguire il suo esempio e voglio credere anch’ io che , di lassù, qualcuno possa aiutare tutti coloro ai quali vogliamo bene.
Allora non ci resta che concludere chiedendo a chi fa capolino tra le nuvole di tendere una mano a chi ha bisogno, perché Magali ed io vogliamo continuare a credere ai miracoli.


Qui da noi piove a dirotto e la temperatura è bassa, allora oggi abbiamo cucinato questa ricetta, non molto primaverile, che ci ronzava in testa da un po’ di tempo …


Stufato alla Guinness
Ingredienti per 4 persone:

800 g di spezzatino di vitello o manzo
50 g di farina
noce moscata grattugiata
2 ucchiai di olio di oliva
25 g di burro
2 grosse cipolle
1 cucchiaino di zucchero
2 lattine di birra Guinness (66 cl) il succo e la scorza di 1 arancia
sale e pepe

Preparazione:
setacciare la farina, mescolare sale, pepe, noce moscata ed infarinare i pezzi di carne.
Pelare ed affettare finemente le cipolle.
In una casseruola scaldare l’olio d’oliva con la metà del burro e fate rosolare la carne per qualche minuto. Trasferite la carne in un piatto.
Nella casseruola aggiungere il resto del burro e fate soffriggere le cipolle per 5 minuti. Aggiungere lo zucchero e far cuocere per un altro minuto.
Aggiungete la carne, la birra, il succo e la scorza d’arancia, mescolando ogni tanto e far cuocere a fuoco basso per un’ora e mezzo circa. Se il liquido si asciuga aggiungete un po’ di acqua.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo