CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
venerdì 16 aprile 2010
Non che io sia una scrittrice, ma oggi ho il blocco …
non so che dirvi e non voglio essere ripetitiva, mi viene da ridere se penso che, a volte, mi fa piacere che voi ci siete, perché siete discreti come i gatti …
Sono un animo solitario costretto dalla mia disponibilità a svariati rapporti sociali, ma oggi è uno di quei giorni in cui scapperei volentieri a bordo di un tappeto volante, non ho voglia di guidare e Magali non arriva ai pedali della frizione e del freno. La pelosa prende tutto sul serio, non le posso dire una cosa che … è già nell’ingresso che mi aspetta con gli occhiali e la calottina da aviatore stile anni ’30. Ha la sua valigina pronta e mi guarda interdetta mentre cerco di spiegarle che il tappeto su cui appoggia le sue zampotte difficilmente si alzerà in volo e ci porterà lontano …
Ha detto che lei non ha fretta e ha deciso di non demordere … fossi io determinata, nel comportamento, come lei a quest’ora dai molti che mi circondano, sicuramente, avrei ottenuto più riguardo.
Ecco il rispetto, bellissima parola, ricca di mille risvolti: attenzione, stima, considerazione, discrezione …
Tutto, purtroppo, è così desueto, io sono una persona molto tollerante, sto nella mia tana e cerco di non scocciare il mio prossimo, rispetto anche nell’ambito del mio vivere più stretto tutti coloro che mi circondano, non intromettendomi nelle loro vite, ascolto pazientemente cosa hanno da dirmi, non pongo domande, tanto a che serve? Chi tace, omette non si aprirà certo solo perché gli vengono posti dei quesiti.
Tante volte, quando sono in strada, capto interrogativi di persone che parlano al cellulare “dove sei? Cosa stai facendo?” , ma che senso ha … questo controllo stupido all’ennesima potenza, ribadisco sciocco, perché la risposte che si possono ottenere sono alquanto discutibili …
Sono convinta, che noi esseri umani siamo veramente banali, io mi metto a capo della lista, credo i gatti siano esseri di gran lunga superiori! Magali mi guarda sempre più trasecolata ed annuisce, è sempre lì in ingresso in attesa della partenza … e quasi quasi voglio credere anche io che il tappeto si leverà in volo, non vi preoccupate abbiamo preso anche il pc, quindi staremo sempre in contatto …
Ed oggi è il mio giorno: quello della verdura! Stasera vi presentiamo questo strudel molto sfizioso!

Strudel agli asparagi
Ingredienti:

1 confezione di pasta sfoglia
600 g di asparagi
1 cipolla bianca
50 g di mandorle a lamelle
6 cucchiai di panna
70 g di Emmental grattugiato
olio di oliva
sale e pepe
1 tuorlo sbattuto
burro per la placca del forno

Preparazione:
pulite gli asparagi e tagliateli a pezzi di circa 2 cm.
Pelate e affettate finemente la cipolla e mettete in una padella antiaderente con un po’ di olio. Aggiungete gli asparagi e fate cuocere per 15 minuti. Togliete dal fuoco.
In un’insalatiera mettete le mandorle, la panna, il formaggio, gli asparagi, sale e pepe, amalgamate bene.
Stendete la pasta sfoglia, disponete il ripieno e arrotolate. Fate cuocere in forno, sulla placca imburrata, per 30 minuti.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”.

0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo