CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
martedì 2 febbraio 2010
Oggi mi hanno gentilmente offerto queste bugie casalinghe fatte dalla signora Teresa (che è una grande cuoca), mamma della mia cara amica Giuditta. Erano così belle e pure buone che ho deciso di fotografarle! Le bugie assumono diversi nomi secondo le zone d'Italia: frappe, chiacchiere, cenci e nella terra dove è nata la signora Teresa (la Calabria) si chiamano "suscia ca vola" (soffia che vola), in effetti il segreto di questi dolci è la loro leggerezza. Tutto questo mi ha ricordato le foglie e mi ha portato a riflettere come tante volte quando siamo angosciati ci ostiniamo ad andare contro le avversità, ci arrovelliamo per trovare una soluzione, invece, sarebbe più saggio farsi trasportare dagli eventi come le foglie dal vento. Presto tardi il vento si placa portandosi via i nostri affanni.
Ringrazio ancora di cuore la signora Teresa per le sue continue gentilezze!


Ed ecco la ricetta di oggi! Ieri ho scritto che per ora nè Magali nè io siamo ingrassate, ma se continuiamo a preparare questa pasta fatta in casa non so se potremmo dire lo stesso alla fine dell'anno! Voglio solo consigliarvi l'utilizzo della panna di soia vi assicuro che non noterete la differenza.


Tagliatelle verdi e oro
Ingredienti per 4 persone:

per la pasta delle tagliatelle
300 g di farina
3 uova
un po’ di acqua tiepida
200 g di spinaci
una bustina di zafferano
Per la salsa:
200 ml di panna da cucina (una confezione)
una busta di funghi secchi (20 g)
prezzemolo tritato
1 scalogno
olio di oliva
sale e pepe

Preparazione:
Fate bollire in poca acqua bollente salata per 5 minuti gli spinaci puliti e lavati.
Se utilizzate degli spinaci surgelati potete farli cuocere per 5 minuti in una padella antiaderente.
Scolate e fate raffreddare gli spinaci. Strizzateli e tritateli con la mezzaluna.
Preparate la pasta per le tagliatelle: mescolate, su un piano infarinato, la farina con 3 uova, quando la pasta è ancora molle dividetela in due parti.
Alla prima parte aggiungete gli spinaci ed alla seconda la bustina di zafferano sciolta in un po’ di acqua tiepida.
Quando la pasta è elastica dovete “tirare in sfoglie” fini utilizzando la macchina per la pasta o un matterello (in quest’ultimo caso userete il coltello per fare le tagliatelle, altrimenti passerete la sfoglia nella macchina dal lato delle tagliatelle).
Preparate la salsa:
in una scodella con dell’acqua tiepida fate rinvenire i funghi secchi, quando sono diventati morbidi, scolateli.
Pelate lo scalogno. In una padella antiaderente, fate soffriggere lo scalogno affettato finemente con 3 cucchiai di olio d’oliva, aggiungete i funghi, la panna, il prezzemolo sale e pepe. Mescolate e fate cuocere 2 minuti.
Cuocete le tagliatelle verdi e gialle insieme in acqua bollente salata, togliete dal fuoco dopo qualche minuto (il tempo di cottura dipende dallo spessore della sfoglia). Scolatele e conditele con la salsa.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”.

1 commenti:

maria pia mascaretti ha detto...

ho sempre avuto un debole per i primi piatti, le tagliatelle sono anche belle da guardare.
mi piace quando dici che dovremmo non opporci alle avversità, ma lasciarci andare e farci cullare dal vento....meglio mangiando due bugie!

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo