CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
martedì 23 febbraio 2010
Stasera voglio iniziare io con un saluto speciale a due nostre nuove e care amiche!

Mentre cucinavamo questo piatto che è simile, ma non uguale, Magali ed io abbiamo pensato che anche noi due siamo diverse dai nostri simili.
Magali non graffia mai, non salta sul tavolo, non dà allergia e sotto la sua folta pelliccia si nasconde una cuoca filosofa.
Helga dice sempre ciò che pensa, anche se sgradevole, non mette il denaro come valore primario dell’esistenza e cerca di vedere sempre il lato positivo della vita.
Tutto questo ci fa sentire diverse dalla massa, fino al punto di desiderare, a volte, di essere invece simili.
I simili vivono molto meglio non devono sempre giustificarsi con tutti per il proprio comportamento, le proprie opinioni e desideri. Difficilmente si mettono in discussione, perché loro sono nel giusto, sono tanti e questo li rende forti.
Ho avuto durante la mia vita il privilegio di conoscere una persona speciale, con cui ho diviso parte del mio cammino, un giorno discutevamo proprio su questo argomento e mi disse una frase semplice, ma diretta e che spesso mi torna alla mente: “ci si sente diversi e, a volte incompresi, fin quando non si incontrano persone a noi simili”.
L’importante è non arrendersi, il cercare dei nostri simili per attivare con loro uno scambio proficuo di idee, questo ci fortifica, migliora e ci fa progredire nel nostro percorso evolutivo.
Lo so ciò che ho scritto stasera è un po’ ingarbugliato, ma sono sicura che qualcuno “che si sente diverso” si identificherà sicuramente e voglio dire a questo qualcuno, che se dentro di lui sente, di porsi delle domande e di dover scegliere la strada più impervia, sappia che non è solo, la pelosotta ed io la condividiamo con lui e pian piano diventeremo sempre più numerosi!
Oggi vi presento una ricetta che mi ha mandato la mia amica Amelia (visitate il suo blog La fiamma di Amelia dove potrete ammirare le sue bellissime ed originali creazioni). Il nome della ricetta mi sembra molto azzeccato, in quanto sembra un ragù di carne, ma in realtà a base di soia, è adatto ai vegetariani e non …


L’apparenza inganna
Ingredienti per 4 persone:

320 g di spaghetti
1 cipolla rossa
50 g di fiocchi di soia
4 dl di brodo vegetale (potete usare un dado)
1 lattina di pelati (io ho usato del pomodoro fresco, che congelo sempre a settembre)
1 bicchiere e mezzo di vino rosso
un cucchiaino di sale
un cucchiaino di zucchero
peperoncino spezzettato
basilico tritato
olio di oliva

Preparazione:
cuocete i fiocchi di soia nel brodo vegetale, circa 10 minuti dall’ebollizione. A fine cottura scolateli bene.
Pelate ed affettate finemente la cipolla e mettetela in una padella o un salta pasta con un po’ di olio di oliva.
Aggiungete la soia, zucchero e sale, aggiungete il vino e fate evaporare dolcemente. Aggiungete i pomodori pelati a pezzettoni e mescolare di tanto in tanto. Fate cuocere per circa 45 minuti, a metà cottura aggiungete il basilico. Tenete presente che più cuoce meglio è.
Fate cuocere gli spaghetti al dente, scolateli e fateli saltare nel sugo.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”.

3 commenti:

Tiziana ha detto...

Ecco un consiglio che do in genere alle giovani ragazze che amano i gatti:
la prima cosa che devi indagare sul tuo probabile fidanzato è se adora i gatti e se è allergico al pelo di gatto....cosa ne pensi Magalì?
Tiziana

maria pia mascaretti ha detto...

Dobbiamo avere comportamenti che coincidano con i nostri pensieri e desideri, dobbiamo essere noi fino in fondo ....
Non è facile,fin dall'infanzia ci hanno insegnato e plasmato per apparire nel modo migliore....
Se desideriamo cambiare dobbiamo provare, e, forse, ci sentiremo più sereni. Ora vorrei solo assaggiare questi spaghetti ... sembrano ottimi e devono dare tanta serenità !

Anonimo ha detto...

Ma non sarò mica io quella Cristina che Magali saluta?!??!
Cristina

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo