CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
sabato 27 febbraio 2010
Innanzitutto devo ringraziare Cristina, del negozio UNITED COLORS OF BENETTON in via Di Nanni 68 a Torino, che pur non conoscendoci, ci ha fatto veramente una cortesia. Le ho detto che aveva contribuito ad inserire nell’universo bel un gesto ed innescato una serie di pensieri positivi. Grazie!
Oggi vi presento Bimbo è il cane della zia di una mia cara amica, divide la sua vita con Lola, una micina, e Luisa, l’umana! Vivono un po’ in Germania e un po’ di tempo sul lago di Como. Li conosciamo virtualmente, ma questo trio ci è apparso subito speciale! Magali ha deciso di pubblicare la sua foto, perché noi non amiamo solo i gatti e poi lui ha una faccia simpatica!


Stasera non vi affliggo con le mie parole, ma con quelle di un articolo che ho conservato che avevo ritagliato dal quotidiano La Stampa nel 2006.

Amore universale
Lui tedesco, bruno, serio, fin troppo alto per la sua età. Lei italiana, bionda, prorompente, non si può dire che passi inosservata. Camminando sul bordo della strada che costeggia le colline di Sanremo, quando la bionda scivola, precipita nel canale di scolo, trappola di cemento armato. Un muro liscio di quattro metri la separa dalla salvezza : lei prova a scalarlo con le unghie, ma crolla al suolo senza altra speranza che lui.
Lui, il tedesco, la conosce appena, ma sa che l’amore è dare, dare sempre e per primi, non importano le conseguenze e le ricompense. Corre in cerca di una casa dimenticate nel bosco e grida aiuto. Nessuno lo sente e allora continua a gridare: incessante, tenace. Ogni tanto torna al canale e guarda e guarda giù: resisti bionda, ti salverò. all’alba qualcuno nella casa si affaccia, pensa che sia uno scocciatore, uno zingaro, un mendicante affamato. Gli butta qualcosa dalla finestra, forse del cibo, ma il tedesco scuote la testa e continua a gridare.
Finalmente nella casa capiscono e chiamano i vigili del fuoco. Lui li guida fino allo scolo, li osserva calarsi lungo la parete ed estrarre la bionda bagnata e tutta tremante. Ma quando i pompieri lo invitano a salire sull’ambulanza con lei, il tedesco tentenna, attretra, si sottrae. Ha agito in nome dell’amore assoluto, quello che non chiede nulla in cambio se non la libertà. Si riempie i polmoni con l’aria del mattino e la rincorre ungo i sentieri che solo lui conosce, fino a scomparire all’orizzonte. Lascia la speranza che tutti, una volta nella vita, si possa palpitare allo stesso ritmo celeste del tedesco e della bionda. Anche se loro, va detto, sono due cani.


Massimo Gramellini

Ed ecco la ricetta del giorno, buona, buona, buona!


Torta pere e cioccolato
Ingredienti:
200 g di farina
50 g di cacao amaro
80 g di olio di oliva (o 150 g di burro per un impsto più morbido)
2 uova
5 pere medie
160 g di zucchero
un cucchiaio di maizena
50 g di cioccolato fondente

Preparazione:
impastate la farina con il cacao amaro, l’olio di oliva, 80 g di zucchero e 2 uova fino ad ottenere una pasta omogenea, formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fate riposare in frigorifero per 30 minuti.
Tagliate, da ogni pera, una fetta dalla parte centrale spesse 3 mm. Fate bollire 2,5 dl d’acqua con 40 g di zucchero e cuocetevi le fette di pera per 10 minuti.
Tagliate le pere a pezzi piccoli e fate cuocere in una casseruola con un dito d’acqua e 40 g di zucchero, finchè saranno morbidi, frullateli e fate addensare la purea con un cucchiaio di maizena diluita in 2 cucchiai di acqua fredda per 5 minuti.
Togliete la pasta frolla dal frigorifero, stendetela e mettetela in uno stampo imburrato, bucherellatela e cuocete in forno caldo a 180° per 20 minuti. A fine cottura togliete dal forno e fate raffreddare. Spennellate la base di pasta frolla con il cioccolato fondente sciolto a bagno maria e mettete a rapprendere in frigorifero per 10 minuti. Riempite la base con la purea di pere, disponete sopra le 5 fette di pera sgocciolate.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”.

0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo