CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
lunedì 15 febbraio 2010
Ieri ho trascorso una bellissima giornata in compagnia di cari amici.
Sono ritornata a casa con un regalo che mi ha riempito di gioia ed allegria: piatto fatto dalla mia cara amica Maria Pia (visitate il suo blog: http://dituttounpoceramica.blogspot.com/ e le sue creazioni: http://www.misshobby.com/it/negozi/il-club-delle-galline ).
Ieri sera ho guardato attentamente questo regalo ed ho cercato di annotare le sensazioni che mi ha trasmesso: mi è piaciuto, perché rappresenta veramente come dovrebbe essere il mondo: colorato, vivace e soprattutto pieno di vie inaspettate di fuga. Ogni tanto da una casa spunta un omino, che non è altro che una delle tante sfaccettature rinchiuse dentro di noi, che dovremmo avere il coraggio di far uscire liberamente. Non importa quale talento possediamo, l’importante è riuscire ad individuarlo e ad esprimerlo.
Ecco tutte le sensazioni che mi ha trasmesso questo inaspettato regalo unite anche ad un’incontenibile desiderio di libertà!
Invito ognuno di voi a mettere in atto una piccola trasgressione, mi spiego meglio: domani cercate di fare una cosa, anche banale, che non avete mai fatto, toglietevi uno sfizio e vedete come vi sentite! Qualcosa per voi stessi che rimandate da sempre …
Io ho deciso di … ve lo racconto domani!
Oggi non posso cucinare, perché ho la mano destra infortunata, per un susseguirsi di spiacevoli eventi, che si risolveranno bene, e non posso permettermi di farmi entrare, inavvertitamente, del detersivo nelle ferite.
La micina del lavoro, la nostra amata birbantella Publi, la cui foto potete vedere al n° 336 di gennaio, stamattina aveva un taglio sotto “l’ascella” della zampa anteriore e così l’abbiamo portata dal veterinario. Durante la visita la veterinaria, ha azionato il rasoio elettrico per tagliarle un po’ il pelo per vedere meglio la lacerazione, rivelatasi poi di ben 4 cm, e la miciotta si è spaventosa e mi ha profondamente graffiato la mano, dovrei prendere degli antibiotici, ma sono allergica, quindi non li assumo, ma la cosa più importante è che la ferita della pelosa, con opportuna anestesia, è stata ricucita e non sembra infetta.
Ecco a voi il piatto del giorno, non troverete la ricetta, perché non ce l’ho, l’ha preparata un’altra mia cara amica presenti ieri, Adriana, e, siccome, visto l’abbondanza della tavola della proprietaria di casa, l’artista Maria Pia, ne era avanzata un po’ ed io mi sono subito fatta avanti per portarla a casa.
E' a base di farina di ceci, poi una volta solidificata si taglia a fettine e si frigge, durante la cottura le fettine si ingrandiscono. Ve lo consiglio per accompagnare in modo originale il vostro aperitivo.
Vi mostro la prima e dopo la cottura o meglio la frittura!
Ed ora ecco la ricetta e mi raccomando guardate il piatto di oggi!
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”


0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo