CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
mercoledì 3 novembre 2010
Oggi giornata grigia, il sole non vuole proprio spuntare, Magali sonnecchia da qualche parte in casa.
Prima abbiamo cucinato un dolce, ora è nel forno, lei ce l'ha messa tutta, si è impiastricciata tutte le zampotte anteriori e, per lo sforzo, ora sta sonnecchiando da qualche parte!
Nell’aria si spande un piacevole profumo, questo mi riporta magicamente indietro nel tempo, quasi come le madeleines di Proust, a mia madre. Per molti anni due o tre volte alla settimana era solita preparare dolci ed invitare di pomeriggio le sue amiche, la casa si riempiva di voci ed allegria. Io ho avuto un passato molto “travagliato”, ma comunque pieno di “note” liete. Questo mi porta a riflettere di come, a volte, per ridimensionare il dolore, smorzare la tristezza, alleviare la sofferenza ed alleggerire il cuore basta un gesto semplice come quello di preparare un dolce. Lo sappiamo, questo non è risolutivo, ma per un attimo si ha la possibilità di non pensare ai propri problemi.
Beh … ora devo andare a togliere il dolce dal forno prima che sia troppo tardi!
Ecco la ricetta del giorno preparata da Magali!

Gamberoni flambé
Ingredienti per 4 persone:
16 gamberoni
1 scalogno
1 bicchierino di Pastis (liquore all’anice)
olio di oliva
sale

Preparazione:

lavate ed asciugate i gamberoni.
Pelate e affettate finemente lo scalogno, fatelo soffriggere in una padella antiaderenti con l’olio.
Aggiungete i gamberoni, salate e cuocete da ambo le parti per 5 minuti, aggiungete il Pastis e … date fuoco.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

3 commenti:

cristi ha detto...

'cidenti che lussuosi gamberoni. Ci inviti?

stefy ha detto...

Che squisiti gamberoni!!!!!Volevo anche ringraziarti per avermi coinvolta nella staffetta alla quale ho partecipato ieri...un bacio stefy

Ylenia ha detto...

Che bel piatto invitante!!!
E' proprio vero, un dolce fatto in casa è anche terapeutico. Lo associo solo a cose positive, il profumo che sprigiona, me da piccola che osservo mia madre prepararli, le festività... magia pura!!

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo