CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
venerdì 26 novembre 2010
Oggi parlavo a Magali dei miei “sogni” impossibili e pensavo che non ho mai desiderato vincere la lotteria, perché non avrei potuto acquistare un quadro di Van Gogh … lo so esistono le stampe, ma non sono la stessa cosa. Io ho avuto la fortuna di vedere parecchi suoi dipinti “dal vivo” e quei colori così forti, intensi, sgargianti, solari mi hanno rapito il cuore. Per me aveva il dono di dare energia a tutto ciò che ritraeva … ritengo che la maggior parte delle sue opere siano un inno alla vita, mi fanno sentire bene ogni volta che le osservo, ma tutto questo mi distoglie dal discorso iniziale …
Restando sempre nell’ambito “dell’impossibile”, se, oggi, mi venisse chiesto: “Cos’avresti voluto fare?”, risponderei senza esitazione: “Scrivere”. Avere la capacità di isolarmi, e pian piano parola dopo parola, immaginare, creare, dare vita a dei personaggi … avere il dono del “trasmettere”, per trascinare il lettore in un vortice di emozioni al punto di arrivare all’ultima pagina con una sorta di rammarico … per non poter più proseguire il libro. Riuscire a dar voce all'anima, ad esprimere sentimenti sopiti negli angoli più remoti del proprio essere, a far emergere la magia, il desiderio, la curiosità, ma soprattutto riuscire a coinvolgere il lettore fino a sentirsi veramente partecipe, solo, ma in realtà facente parte di un'insieme di persone e mondi rassicuranti.
Comunque non immaginate quanto avremmo ancora da raccontarvi …
Ed ora ancora due scatti marini, ad ottobre non c’era molta gente e tutto questo contribuiva a creare una magica atmosfera.


A noi piacciono molto le torte salate, perchè possono costituire un piatto unico, far parte di un aperitivo, durante una scampagnata, come sostitutivo del secondo …


Torta ai porri
Ingredienti:
1 confezione di pasta sfoglia
500 g di porri
3 uova
20 cl di panna da cucina
150 g di caciotta
1 mozzarella
noce moscata grattugiata
olio di oliva
sale e pepe

Preparazione:
pulite, lavate i porri e tagliateli a metà nel senso della lunghezza e poi a pezzetti.
Metteteli in una padella antiaderente con dell’olio, salate e pepate e fate cuocere per 10 minuti.
In un’insalatiera sbattete le uova con la panna, incorporate la caciotta grattugiata, la mozzarella scolata e tagliata in piccoli pezzi, la noce moscata, salate e pepate, mescolate bene.
Preriscaldate il forno a 180°. Foderate uno stampo con carta forno imburrata, srotolate la pasta e mettetela nello stampo. Versatevi il composto.
Infornate per 30 – 40 minuti.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”.

3 commenti:

cristi ha detto...

Che foto davvero magiche! Come le albe e i tramonti sul mio laghetto...
Buona la ricetta, ma coi porri non potrò rifarla in casa (niente cipolle o simili).
Lo sai che da ragazza dipingevo solo copie di Van Gogh? Sono tutti a Massino V., un giorno te li fotografo e te li mando!

Ylenia ha detto...

Sono certa che saresti stata e saresti un'ottima scrittrice, sai attirare l'attenzione del lettore, sai incuriosire, sai travolgere... si, direi che ci sono tutti i presupposti nel caso volessi avventurarti ;)
Grazie per gli splendidi scatti e grazie per questa torta salata, proprio adesso ho finito di mangiarne una ai carciofi.

Ely ha detto...

tornate!!! che bei paesaggi... e questa torta molto molto golosa! adoro i porri :-)))

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo