CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
martedì 23 novembre 2010
Innanzitutto chiediamo scusa a tutte le nostre amiche blogger se, per questa settimana, i nostri commenti alle loro magnifiche creazioni saranno scarsi o inesistenti, ma qui siamo in balia di una connessione veramente jurassica! Abbiate pazienza!
A Magali non è piaciuta la riflessione di ieri e mi ha fatto notare che, a volte, bisogna cercare con le proprie forze di inforcare un paio di occhiali dalle lenti rosa e, sicuramente, qualcosa di bello si riesce a trovare.
Non ho voluto darle torto di primo acchito, anche se lo pensavo veramente, ho cercato di seguire il suo consiglio e vi assicuro che ce l’ho messa davvero tutta per non deluderla.
Ho agito come avrebbe fatto lei drizzando le orecchie e facendo vibrare i baffi, sono stata vigile, nella speranza di cogliere una sfumatura rosa, un particolare che potesse avvalorare la sua ipotesi.
Il giorno è trascorso, ma tutto ciò che mi circondava mi è sembrato solito, banale, triste …
L’ho comunicato alla pelosotta che ha voluto darmi un’altra lezione di vita rispondendomi di non perdere la speranza.
Ho voluto, caparbiamente, un’altra volta darle retta e non arrendermi, anche se tra me e me mi chiedevo cos’avrei potuto vedere di così bello che avrebbe potuto ribaltare una giornata ricca di sguardi invano attenti a cogliere qualcosa di stupefacente …
Non ci crederete, mentre cucinavo, sono andata un attimo sul balcone e ho visto questo spettacolo, ebbene le case che si affacciano sul mio cortile da ben 23 anni non mi sono mai sembrate così belle.
Concludo ringraziando la saggia Magali, che è riuscita a far emergere in me, la grande dote di rendere magiche cose apparentemente banali.

Ecco la ricetta di oggi, la foto non le rende giustizia, ma è veramente squisita.


Lasagne al verde
Ingredienti per 4 persone:
250 g di sfoglia fresca per lasagna
1 mozzarella fiordilatte
3 zucchine
200 g di fagiolini
6 cucchiai di pesto
parmigiano grattugiato fresco
olio di oliva
sale

Per la salsa besciamella:
30 g di burro
30 di farina
30 cl di latte
noce moscata grattugiata
30 g di parmigiano grattugiato

Preparazione:
pulite le verdure, tagliate i fagiolini a piccoli pezzi e fate cuocere in acqua bollente salata. Scolate.
Tagliate le zucchine con la mandolina e fate lessare per un minuto in acqua bollente salata. Scolate.
Scolate e asciugate la mozzarella e tagliatela a piccoli pezzi.
Fate cuocere la pasta in acqua bollente salata con un cucchiaio di olio. Scolate e stendete su un canovaccio.
Preparate la besciamella:
in una casseruola fate fondere il burro a fuoco dolce. Una volta che il burro è fuso aggiungere la farina e mescolate per amalgamare bene. Aggiungete dolcemente il latte freddo e mescolate bene. Lasciate ispessire e dopo aver dato qualche bollore, togliete la casseruola dal fuoco. Aggiungete il sale e la noce moscata.
In una pirofila mettete uno strato di pasta, fagiolini, zucchine, pesto, besciamella e parmigiano, proseguite così fino alla fine degli ingredienti.
Infornate per 20 minuti circa (in forno preriscaldato a 200 °C), fino a che si sia gratinato.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

3 commenti:

cristi ha detto...

Belle tutt'e due, la foto del panorama e la ricetta. E saggia Magali! Beata te che ce l'hai!

Anonimo ha detto...

grande magali! non smentisce mai la sua profondità di pensiero... bell'idea la ricetta, grazie! la cucino oggi per andrea quando torna da scuola. ne è golosissimo! un bacione a te e alla pelosotta. bruna & cleo

Ylenia ha detto...

Magali è unica, e condivido appieno il suo pensiero. Adoro le lasagne bianche, e in genere tutti i primi bianchi e senza carne, proverò sicuramente la tua lasagna, ha tutta l'aria di essere ottima.

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo