CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
giovedì 31 maggio 2018
Nella metropolitana di Parigi, avevo notato questa pubblicità
A Parigi è uscito a fine dicembre ed è rimasto a lungo nelle sale cinematografiche, a Torino solo due giorni. Kedi, che in turco significa gatto, è un film documentario su Istanbul dove i gatti vivono liberi e sono amati ed accuditi da tutti. Vivono praticamente tra due mondi quello domestico inteso come negozio, officina, porto, casa e quello errabondo, perché girovagano indisturbati per le vie della città. Gli abitanti sono convinti che i gatti portino energie positiva, allevino (il congiuntivo del verbo alleviare è uguale al verbo allevare) lo stress e per questo sono molto amati.
Una delle frasi iniziali del documentario è emblematica: “Istanbul perderebbe una parte della sua anima se non ci fossero più i gatti”.
La regista è Ceyda Torun che con questa sua opera dichiara apertamente il suo amore per questa città e per i magici felini. Per fare le riprese hanno impiegato tre mesi, tanta pazienza e una telecamera adattata per poter filmare ad “altezza” micio. (Le immagini seguenti sono tratte da internet).
Oltre a vedere tantissimi scorci della città e innumerevoli suoi abitanti pelosi, la storia è incentrata su sette gatti.
Bengü - la "femme" fatale

Sari - la despota

Aslan Parçasi – il cacciatore

Psikopat - la psicopatica

Deniz - il mondano

Gamsiz - il giocatore

Duman - il gentleman
Chi ama i gatti  non può che commuoversi nel vedere le vite di questi mici strettamente legate a quelle degli esseri umani, le esistenze si intrecciano fino a diventare quotidiani compagni di vita dalla proprietaria di un negozio di abbigliamento, a un pescatore, agli operai di un officina, al padrone di un ristorante, al pensionato che ha superato un forte esaurimento nervoso iniziando a nutrire i gatti randagi arrivando ad occuparsi di 40 gatti al giorno, che arrivano quando lui li chiama ed a tutti ha dato un nome. Sono ottanta minuti di pura magia, non importa le disponibilità che hai, donare a una persona come ad un animale, non può far altro che alimentare il grande circuito dell'amore. 
Chi desidera vedere il trailer può cliccare QUI.

0 commenti:

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo