CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
martedì 27 febbraio 2018
Oggi vi parlo di questo libro
Vi ho già parlato del suo autore Alan Bennet, che a me piace molto. Di solito quando leggo volentieri un libro, di solito seguono anche gli altri che ha scritto.
I protagonisti sono i coniugi Ransome, sposati, senza figli, da oltre trent’anni, lui un avvocato noioso, il cui unico sprazzo di vitalità è rappresentato dalla sua fissazione per Mozart, lei è una casalinga che si rende conto di quanto sia scialba la propria vita confrontandosi con i talk-show pomeridiani.
Il grigiore della loro vita abitudinaria viene sconvolto da un evento clamoroso: il loro appartamento viene svaligiato, ma si tratta di un furto clamoroso, in quanto a loro viene rubato tutto assolutamente tutto. Tornano a casa e trovano una casa completamente spoglia: la cucina con tutti i mobili, i piatti, le posate e persino lo sformato destinato alla cena, il letto, gli armadi, tutto il mobilio e il suo contenuto, gli asciugamani del bagno e persino il portacartaigienica con annesso rotolo. Se dico tutto, vi assicuro è veramente tutto.
Tutto questo è assolutamente catastrofico, ma si rivelerà una vera e propria iniezione di adrenalina per uscire dalla routine in cui erano sprofondati i coniugi Ransome. Superato il trauma iniziale, questo evento porta una ventata di nuovo, una spinta a "esplorare", a far nuove conoscenze, al dialogo tra i due protagonisti. Insomma a un modo di vivere diverso e, forse, migliore.
Soprattutto lei inizia ad uscire dalle proprie abitudini, ad entrare in negozi del quartiere in cui non era mai entrata, ad arredare la casa con elementi stravaganti, inizia pian piano a “trasgredire”. Il marito invece è più legato agli schemi, ai suoi bassi peccatucci. In alcuni punti questo libro ha aspetti divertenti, ma rimane veramente una lucida descrizione della classe borghese londinese.
La signora Ransome riesce a scoprire il mandante del furto e la sua motivazione, da questo riesce a ritrovare tutte le cose contenute nel suo appartamento e a conoscere una coppia molto particolare.
Non vi svelo il finale del libro, ma posso dirvi che mi è piaciuto tantissimo: la trama, lo stile della narrazione ed anche l’epilogo.


2 commenti:

Ilaria Agostini ha detto...

Mi ispira parecchio questo libro Helga!!!

maria pia mascaretti ha detto...

..da leggere subito ... chissà magari ...tutto può risvegliare le giornate sempre più addormentate !!

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo