CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
lunedì 13 febbraio 2012
Con questa ricetta siamo ospiti di Loredana per il contest The recipe-tionist dI EliFla, la nostra partecipazione è simbolica, avendo vinto nel mese di gennaio, ma ci faceva molto piacere entrare nella cucina di mamma Loredana.

Il far parte di quest’avventura mi piace molto, perché io amo molto la casa, la vivo proprio come la mia tana, rappresenta le mie radici, il fulcro del volersi bene, purtroppo per un motivo o per l’altro, da molto tempo, sono un po’ senza una vera famiglia, numerosa, in cui tutti si scambiano vicendevolmente cortesie, ed allora partecipare a questo contest è un po’ come entrare in casa della persona che “ci ospita”, nella sua famiglia e questa volta con molto piacere sono entrata in casa di Loredana che, pur non conoscendola di persona, ritengo sia una donna intelligente ed acuta, profonda, che si mette alla prova e, a differenza mia, ci riesce alla grande.
Ho scelto questa sua ricetta per molti motivi:
La pigrizia: temperatura sotto zero, vento siberiano Magali, pur essendo dotata di pelliccia, si rifiuta di uscire e io pure, c’erano molte preparazioni che mi attiravano (e che conto di sperimentare), ma mi mancava sempre un ingrediente avrei sostituito le cozze con le vongole, ma mi mancava il broccolo e così via ed allora di questa avevo tutto in casa. qui fa un freddo terribile e gli unici ingredienti che avevo in casa erano quelli di questa ricetta!
San Valentino: cosa c’è di meglio del dire ti voglio bene con dolcezza?
Il ricordo: come Loredana questi dolcetti appartengono alla mia infanzia, erano variegati nei colori e nei sapori, ricordo che quelli azzurri all’anice erano quelli che rimanevano per ultimi!
La rapidità: proprio ieri ho appena terminato un periodo, lungo, intenso, mentalmente stressante e non avevo voglia di ripulire la cucina dopo una preparazione complicata, lo ammetto questo motivo va a braccetto con la pigrizia suddetta!

Ed ecco qua le ginevrine



Le ginevrine
Ingredienti:
200 g di zucchero semolato
22 g di acqua
aroma (io ho usato del Calvados)
colorante

Preparazione:
Versare in un pentolino lo zucchero e l'acqua, porre su fuoco dolce e far sciogliere fino a quando non si avrà uno sciroppo, ma non un caramello.
Aggiungere l'aroma, nel mio caso 4 cucchiai di Calvados e alcune gocce di colorante giallo.
Lasciar cadere delle gocce su carta forno, effettuare questa operazione velocemente, in quanto tende a cristallizzare rapidamente.
Far asciugare per 24 ore e conservare o consumare.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”


10 commenti:

Cannella ha detto...

Ciao! Vedendole, mi sono ricordata anch'io di quand'ero piccola, ma non sapevo si chiamassero così.
Tanti piccoli pensieri colorati....carine!

Loredana ha detto...

E hai fatto benissimo a scegliere questa ricetta, ogni tanto si può anche cedere alla pigrizia e poi fa anche freddo, insomma hai tutta la mia approvazione.

Grazie per le tue belle parole, mi fai arrossire ;)

Un abbraccio

loredana

Martina ha detto...

quanto sono belle! complimenti helga sei stata braissima :D un bacio

elenuccia ha detto...

Ma che idea carina!!! perfette per i bimbi. Sai che non sapevo si potessero fare in casa?

EliFla ha detto...

Ecco...pur di faredelle chicce così cederei più che volentieri alla pigrizia, a me piace essere pigra :D , grazie per esserci questo mese, lo apprezzo tantissimo, un bacione e spero che il freddo che vi tormenta in questi giorni passi presto, un abbraccione caldo caldo a te e Magali, ciao Flavia

Minù ha detto...

Scopro grazie a te cosa sono le ginevrine! Devono essere deliziose, oltre ad essere una bella idea per un regalo handmade davvero originale.

Baciotti
Minù e Tappo

Murzillo Saporito ha detto...

E' vero, il freddo ci fa diventare pigri....viene solo la voglia di rimanere sotto le coperte...magari gustando un dolcetto ;-)
Baci e buon San Valentino.
Valeria

Francy ha detto...

Bellissime le tue ginevrine al Calvados!! che bel colore giallo!! e chissà che buone! buon san valentino !! bacioni

cristi ha detto...

Bella idea Helga! Mi ha ricordato le caramelle di orzo che faceva nona, dove l'orzo non c'entrava affatto!o

sississima ha detto...

che carine queste caramelline, un abbraccio SILVIA

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo