CONTATORE

Sommario

In francese

l'MTC

l'MTC
dal 13 al 28 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 5 al 25

Fino al 10 giugno

Lettori fissi

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Magali

Magali
domenica 26 gennaio 2014
Questo libro si svolge in due città facenti parte della mia vita: Boston, appartenente ad un periodo passato, ma intensamente ricco di emozioni, e Parigi che da sempre è la mia città in cui trascorro sempre più giorni dell’anno e che continua ad esercitare su di me il suo fascino nonostante la nostra liaison duri ormai da oltre trent’anni.

"La donna del piano di sopra" di Claire Messud, consigliatomi dalla mitica Ale, l’ho letto tutto d’un fiato, tratta di una donna, apparentemente anonima, che vive una vita ordinaria accontentandosi come molti, ma capace di provare sentimenti intensi, profondi che si prolungano nel tempo, ma che, alla fine, si rende conto di essere stata sminuita proprio dalle persone amate. Inizia, così, a provare una rabbia fortissima che la spinge prepotentemente verso la vita.
E’ un libro che mi è piaciuto molto, non l’ho trovato prolisso, perché le pagine scorrono rapidamente. La trama può apparire scarna e limitata, ma, in realtà, se lo si legge attentamente, si rivela costruito su un mondo interiore, piuttosto che esteriore, sulle sensazioni, sull’essere, sulla ricerca dei propri desideri. Quindi lo consiglio a coloro che vogliono leggere un libro in cui, a volte riscoprirsi, unirsi alla pacata sofferenza della protagonista, e non meramente far parte di una storia.

Oggi abbiamo preparato il latte di soia in casa, è veramente semplice e non richiede neanche molto tempo.
La soia gialla prima dell'ammollo

La soia frullata con l'acqua prima della cottura
La soia cotta pronta per essere filtrata



Il latte di soia ottenuto

Latte di soia
Ingredienti per circa 800 ml di latte:
100 g di soia gialla
1 l di acqua
2 cucchiai di zucchero se lo desiderate

Preparazione:
la sera precedente mettete a bagno la soia in acqua tiepida.
Il mattino successivo risciacquate la soia sotto l’acqua corrente.
Frullate la soia con parte del litro d’acqua (circa ¼) poi man mano aggiungete il resto. Otterrete così un “passato” molto liquido.
Mettetelo in una casseruola, portate a bollore, e fate cuocere 20 minuti.
Togliete dal fuoco.
Intanto avrete preparato uno scolapasta posizionato su una terrina nel quale avreste messo un canovaccio.
Versate la poltiglia di soia e il relativo liquido nel canovaccio, attendete che si intiepidisca e con l’aiuto delle mani strizzate il canovaccio in modo che scenda tutto il liquido.
Il latte di soia è pronto e secondo il vostro gusto potete aggiungere lo zucchero.
Non gettate la purea ottenuta, perché servirà per degli ottimi burger, prossimamente su questi schermi.
Si conserva in frigorifero per alcuni giorni.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

4 commenti:

Francy BurroeZucchero ha detto...

Fantastico questo procedimento! e spiegato benissimo, come il seitan di qualche giorno fa! grande Helga e grazie!! un bacione!

cristina b. ha detto...

anche per me boston e parigi rappresentano due città per due periodi molto belli e intensi della mia vita... mi sa che farò presto un salto in libreria!!!
io non lo sapevo che si poteva fare in casa il latte di soia, bellissimo!
un abbraccio e buona settimana :)

elenuccia ha detto...

Helga mi stai diventando un piccolo chimico :-)
prima il seitan poi il latte di soia. Io l'ho comprato una volta e non mi è piaciuto tanto, era troppo dolce. Più dolce del latte normale. Ma forse era colpa di quello che ho comprato. Fatto in casa viene molto dolce?

Appena riesco ti scrivo, ora sono al sole a godermi 16 gradi :-)))

sississima ha detto...

che bella idea da preparare in casa e poi è semplice, un abbraccio SILVIA

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Ci siamo anche noi!

Siamo

Siamo