CONTATORE

Sommario

In francese

l'MTC

l'MTC
dal 13 al 28 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 5 al 25

Fino al 10 giugno

Lettori fissi

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Magali

Magali
martedì 7 gennaio 2014
Il nostro anno non è cominciato propriamente bene, anzi … dopo qualche giorno di stordimento Magali ed io ci siamo scrollate e ci siamo dette che sarà un anno sssstupendo, perché non potrebbe essere altrimenti visto che il 14 è da sempre il mio numero, ricorre nella mia vita fin dal giorno della mia nascita, quindi sicuramente vivremo esperienze favolose e indimenticabili. Vogliamo proprio sfidare questo brutto inizio con queste affermazioni. In queste vacanze non siamo riuscite a far molto, perché sempre iperindaffarate, se non guardare qualche film. Mi raccomando giocate con noi, non dimenticate il nostro contest che scade il 14!
E ora torniamo al film, oggi vi parlo di
Narra la storia di Philomena, magistralmente interpretata da Judi Dench, una ragazza madre irlandese obbligata ad abbandonare il proprio figlio, che viene dato, a sua insaputa, in adozione ad una famiglia americana. Dopo cinquant’anni trascorsi nel perpetuo ricordo di questa creatura, Philomena, ormai anziana, parte alla sua ricerca accompagnata da un giornalista.
Un film triste, molto triste. E’ da vedere, ma vi consiglio di farlo solo se siete nello spirito di sopportare una storia vera, cruda, in cui il dolore è palpabile, non tanto perché esternato, ma anche se abilmente sottinteso, sempre presente in tutto il film. La protagonista è una donna dalla profonda fede, capace di perdonare nonostante tutto quello che ha subito. Vi dico solo che il particolare che mi ha emblematicamente ferito, al di là di tutta la vicenda, è stata la scritta all’ingresso del convento delle suore del sacro cuore … ma, purtroppo, in tutta la pellicola questa benevolenza non emerge dal convento. 
Come sempre quando vi parlo di un film, avrete già notato, esprimo sempre una mia opinione, ma non scendo molto nei particolari della trama, ma mi limito a delinearla a grandi linee, per non togliervi il gusto della visione.
E siccome dopo le feste, anche chi non ha esagerato non ha voglia di sentir parlare di cibo, eccoci con una ricetta un po’ diversa dal solito, quella di un detersivo copiato bellamente da qui
A me l’ha fatto provare Salvatore, marito di Tina e padre di Stefy, vi ho parlato più volte di lei sul blog, beh per farla breve lui l’aveva provato e me ne ha dato una vaschetta ed io, dopo averne sperimentato l'efficacia, non ho potuto che rifarlo a mia volta ed ora uso solo quello. Va benissimo per lavare in lavatrice. Vi consiglio di non metterlo nella vaschetta della lavatrice abitualmente utilizzata per il detersivo, ma di metterlo direttamente nel cestello, meglio, ancora se avete una “palla” dove abitualmente inserite il detersivo liquido liquido.


Detersivo per lavatrice
Ingredienti:
4 l di acqua
300 g di sapone di marsiglia
4 cucchiai di bicarbonato

Preparazione:
in un bel pentolone alto portate quasi ad ebollizione 4 litri di acqua (3,5 l se usate una saponetta da 250 g). Togliete dal fuoco e aggiungete il sapone di marsiglia, grattugiato grossolanamente o a dadini. Fate sciogliere bene ed aggiungete il bicarbonato. Io per amalgamare bene il tutto ho utilizzato il mixer ad immersione. Poi ho lasciato raffreddare il tutto e l’ho trasferito in una vaschetta di plastica.
Vi consiglio di riporlo in un contenitore dalla “imboccatura larga” in quanto assume una consistenza cremosa e non è adatto ad una bottiglia.
Questa volta Magali non può dire di leccarsi i baffi, ma vi assicuro che funziona benissimo e io non uso neanche più l’ammorbidente.

1 commenti:

Fabiana Del Nero ha detto...

Curiosissima questa faccenda!
Pensa che io ho letteralmente bidoni di ritagli di marsiglia che sono poi gli "scarti" delle tantissime saponette intagliate nel corso degli anni.
Avevo provato ad aggiungerne una manciatina al detersivo per il bucato, ma il risultato non era stato buono, non solo non si era sciolto, ma aveva addirittura occluso il cassettino.
In effetti ci so fare solo con i pentolini, con il bucato sono una frana:)))
Da brava ligure sto facendo mentalmente i conti di quante palanche potrei risparmiare.....questo sì che mi piace:)))

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Ci siamo anche noi!

Siamo

Siamo