CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
sabato 2 luglio 2011
Da qualche giorno ho deciso di far di tutto per vivere felicemente, sto cercando di farmi guidare dal mio istinto, di allentare un po’ il senso del dovere e di buttarmi in quella mischia chiamata “vita”. Ora sono qui al mare, in quello che io chiamo il mio rifugio, un luogo magico che, credo, esalti il meglio di me.
Rifletto e agisco, mi rendo conto di essere una persona molto diversa dal mio prossimo, ma questo già lo sapete, e che lo scorrere monotono e ripetitivo dell’esistenza, per me, è paragonabile al nulla. Io vorrei essere come molti la cui quotidianità dà loro sicurezza e serenità, io non sono così ho bisogno di cimentarmi in nuove sfide, di annusare l’aria, curiosare, vivere emozioni, forse effimere, ma intense.
Ne ho parlato a Magali e lei mi ha guardato e mi ha detto: “Sei proprio come gli orsi!” In effetti ha ragione, vado in letargo durante l’inverno e poi … in primavera, ops è estate, mi devo affrettare!
Chi ci segue da un po’ sicuramente si ricorderà del caro Giacomo, il micio rosso del mare, che sono venuta a nutrire ad intervalli regolari durante l’inverno ed ora eccolo qui ospite fisso anche quattro o cinque volte al giorno … non gli sembra vero! Non è simpatico?



Ed ora ecco la ricetta, in realtà c’era questo seitan che “girava” in frigorifero da un po’ di tempo e ogni volta che aprivo la porta sentivo una vicina che proveniva in lontananza tra un sacchetto di pomodori e uno di cipolle che mi diceva: “Sono qui … che ti sei dimenticato di me?” Io non mi ero dimenticata e che proprio non avevo voglia di cucinarlo nei soliti modi … Una sera la voce è diventata più insistente ed allora presa dalla disperazione ho preso tutto quello che avevo in frigo ed insieme alla pelosotta abbiamo preparato questa ricetta. Qualcuno di voi, leggendomi, penserà che il caldo mi ha dato alla testa e, sinceramente, non posso che dargli ragione! Dimenticavo un saluto a tutte le mie caviette ... mi mancate!



Seitan della disperazione
Ingredienti:

220 g di seitan
3 zucchine
Una manciata di capperi sott’aceto
Una manciata di olive verdi farcite con le acciughe
1 spicchio di aglio intero
Olio di oliva
Sale
Salsa di soia a piacere

Preparazione:
tagliate a tocchetti il seitan.
In una padella antiaderente fate soffriggere lo spicchio di aglio intero spellato in po’ di olio di oliva, aggiungete gli zucchini affettati sottilmente con la mandolina, dopo cinque minuti aggiungete il seitan, i capperi precedentemente sciacquati e scolati, le olive, salate e fate cuocere altri dieci minuti.
A vostro piacere aggiungete la salsa di soia.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

4 commenti:

Stefania ha detto...

Helga più ti leggo e più mi sembri anche caratterialmente simile a me. Giacomo è stupendo, io non ho mai avuto gatti rossi ma mi piacciono tantissimo, eppoi lui ha quello sguardo così da furbetto che conquista subito. Magalì cosa ne pensa?
Sulla ricetta posso dirti che mi sembra ottima, l'unica mia pecca nelg iudicarla è che non ho mai mangiato seitan. Baci e grattatina ai due pelosetti

Loredana ha detto...

Ciao Helga, spero che il tuo soggiorno ti porti serenità e tutto quello che il tuo cuore desidera...buona domenica, spero di sole,qui pioggia!! e dovrò provare il seitan, che non so proprio che sapore abbia!!
ciao loredana

Cucina di casa da lu ha detto...

Ciao Helga,
è un piacere conoscere il tuo blog, ne ho fatto un giro e ho trovato tanta ricette golose. Ormai ti seguo.
Un bacione
Lu

sississima ha detto...

Non ti nascondo che non so cos'è il seitan...vado a fare una ricerca in rete...ma dalla presentazione deve essere buono...CIAO SILVIA

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo