CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
domenica 8 febbraio 2015
Non ho propriamente, come si suol dire, una salute di ferro, ma più “cresco” più mi rendo conto di quanto sia una persona molto fortunata.
Sono contenta della mia vita, della mia età, pur non essendo “una bellezza” sono contenta di come sono fisicamente (e qui ci vuole un inciso dedicato a tutte le donne che alla mia età over “anta” hanno dei complessi e ricercano costantemente l’approvazione altrui: perdonatemi, ma sono schietta di natura, se non vi siete accettate finora è veramente triste, perché è meglio orientare le vostre energie verso altre attività più costruttive), del mio cervello, ma, soprattutto, della mia capacità di arrivare ad essere anche molto giù di morale, “toccare il fondo”, ma ritornare subito a galla, ritrovare sempre, anche nei momenti critici, in me stessa una forza che ogni volta stupisce anche me.
Lagnarsi a che serve? Domandarsi il perché dell’accanimento della mala sorte, senza soffermarsi sul fatto che finchè ci siamo e ci alziamo la mattina siamo già veramente privilegiati, è assolutamente inutile e rientra nella perdita di tempo.
A questo punto chi ha avuto la pazienza di seguirmi fin qui si domanderà il perché scrivo tutto ciò … semplicemente, perché vorrei portarmi sulla “mia strada”, mi piacerebbe voltarmi e vedere che un elevato stuolo di persone la pensa come me, ma perché ne è veramente convinta e lo dimostra quotidianamente.
Basta con le lamentele su problemi assolutamente risolvibili e, come direbbe la saggia Magali, con il “bouder”. Come si fa? Siate felici dentro di voi e se non vi riuscite rimboccatevi le maniche e trovate una ragione per esserlo e se ancora non vedete possibilità non vi resta che sperare nella prossima vita di soffrire al tal punto da evolvervi.
Non voglio tediarvi oltre …
Essendo anch’io fallace ho una paura sciocca a cui penso spesso in questo periodo ho compiuto 53 anni e prima o poi la signora menopausa arriverà anche per me e temo di ingrassare. Finora sono stata una donna molto fortunata, mangio quello che mi pare e quest’estate senza alcuna dieta, non ne ho mai fatte nella mia vita, anzi solo una ingrassante … ero e sono tuttora così, praticamente mi vanno ancora bene i jeans di quando avevo 18 anni ... cimelio che conservo ancora.
Proprio per questo ho iniziato a comprare e leggere libri e durante il mio ultimo viaggio a Parigi, ne ho comprati alcuni del dottor Dukan, vi assicuro, sicuramente anche per l'abilità della presentazione e del fotografo le ricette ivi contenute appaiono invitanti. Non seguo assolutamente la dieta, ma volete che non iniziassi a sperimentarne qualcuna? Visto che "come si suol dire prevenire è meglio che curare", quindi ho iniziato col preparare la ricetta che vi propongo oggi, vi assicuro assolutamente saporita e da mangiare senza demoralizzarso. Uso la prima persona singolare e non plurale, perchè Magali non l'ha proprio assaggiata! Ho utilizzato, come era indicato da Dukan, il tofu cremoso, io l'ho acquistato in Francia e non so se qui si trova, ma sicuramente anche quello un pochino più solido va benissimo al massimo si può aggiungere qualche cucchiaio di latte di soia.
Tortino tofu e spinaci Dukan
Ingredienti per 4 persone:
400 g di spinaci
2 uova
200 g di tofu cremoso
1 cipollotto
1 cucchiaino di basilico
½ cucchiaino di origano
4 cucchiaini di crusca di avena
sale

Preparazione:
lavate gli spinaci e fateli cuocere in acqua bollente salata per due minuti, scolateli.
Tritateli grossolanamente.
Preriscaldate il forno a 180°.
Mettete gli spinaci in un’insalatiera e aggiungete le uova sbattute, il tofu cremoso, il cipollotto tagliato finemente, il basilico, l’origano e la crusca di avena.
Amalgamate bene il tutto.
Mettete il composto in una teglia antiaderente.
Fate cuocere 20 minuti, poi coprite con un foglio di alluminio e proseguite la cottura ancora una decina di minuti.
Servite caldo.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

2 commenti:

elenuccia ha detto...

Mi fai quasi un po' rabbia, quanto invidio il tuo metabolismo. Magra e alta, io invece sono sia diversamente alta che diversamente magra :-)
Sono pronta a giurare che la menopausa ti farà un baffo! la Maggie ne è sicura. Confesso che il tofu non mi appassiona più di tanto, quale sarebbe il suo scopo nella ricetta? portate proteine? secondo te si potrebbe usare yogurt greco?

sississima ha detto...

accipicchia che bel fisico hai!! Io ho qualche anno (ma solo 5) meno di te ma non sono affatto tonica, invece sono leggermente su di peso...il mio metabolismo si è un pò bloccato quando, nel 2006, mi sono ammalata con vari problemi alla tiroide per quasi 1 anno, poi si sono risolti (mi volevano operare per fortuna poi non ce n'è stato bisogno) e da allora assimilo tutto quello che mangio...mettici pure che sono diventata un pò pigra...particolare questo tortino, un abbraccio SILVIA

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo