CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
venerdì 13 giugno 2014
Se dovessimo dare un voto al tema di questo mese daremmo il massimo, perché la ricetta di base è spensierata e fantasiosa ed era da tantissimo tempo che volevamo provarla, ma, come d’abitudine, se non abbiamo una motivazione netta, precisa, pulsante Magali ed io ci adagiamo.
Siamo reduci da una sfacchinata al mare (non abbiamo potuto usufruire del sole) è stato solo lavoro, ma al ritorno ci attendeva una pessima sorpresa a Torino: un sole malato afoso, umidità a palla con relativo ammosciamento di pâtes et pattes!
Ebbene sì siamo veramente spompate, ma come d’abitudine, per noi l'MTC, questo appuntamento è irrinunciabile, quindi ci siamo messe all’opera seguendo le esaustive indicazioni della bravissima Tiziana, vincitrice del mese di maggio,  e … udite, udite il sopravvento l’ha preso Magali, mettendosi al timone e imponendo la rotta.
Purtroppo non facciamo parte del PiadaMundial, ma in occasione di tale evento lei non poteva assolutamente tradire la sua terra natia e quindi ha pensato a questa piadina con l’augurio di portar buona sorte alla Francia. La squadra francese è detta Bleus, per questo la ricetta è a base di un formaggio il bleu e dell’andouille de Géméné un salume tipico della Bretagna. 

Ed eccola a far il tifo per la sua squadra!
Ed ecco la nostra ricetta

Piadina bleu
Ingredienti per 3 piadine:

250 g di farina 00
62 g di acqua
62 g di latte parzialmente scremato fresco
50 g di strutto
7,5 g di lievito per torte salate
5 g di sale fine
1 pizzico di bicarbonato di sodio

Per la farcia:
200 g di formaggio bleu
150 g di andouille di Géméné
pepe macinato fresco

se desiderate prezzemolo fresco tritato

Preparazione:
fate scaldare al microonde il latte e l'acqua per pochi secondi in modo che siano tiepidi. Lasciate ammorbidire lo strutto mezz'ora circa fuori dal frigorifero. Su di un tagliere disponete la farina e fate un buco al centro con la mano. All'interno mettete lo strutto a pezzetti con il lievito, il bicarbonato e il sale, schiacciatelo con la forchetta per ammorbidirlo, aggiungete l'acqua e il latte. La consistenza inizialmente potrebbe essere un pochino appiccicosa e la pasta si attaccherà al tagliere ma impastando per una decina di minuti, cambierà staccandosi e diventando molto morbida e liscia. Se il liquido è troppo poco si sfalda e risulta un po' dura. Mettete l'impasto in una ciotola e coprite con la pellicola per alimenti. Lasciate riposare 48 ore al fresco, massimo 20°C, se fosse più caldo potete lasciare riposare la pasta in frigorifero e metterla a temperatura ambiente 2 ore prima dell'uso. La pasta ottenuta sarà circa 450 grammi, dividetela in 3 pezzi da 140 grammi circa e formate delle palline, lasciatele riposare almeno mezz'ora. Infarinate appena il tagliere e disponetevi una pallina d'impasto, schiacciatela con la punta delle dita, stendete la piadina con il mattarello girandola spesso in modo che rimanga rotonda. Avrà un diametro di circa 20 centimetri e uno spessore di 0,5 centimetri. Scaldate il testo o l'apposita teglia di terracotta, su un fornello a doppia fiamma, con sotto uno spargifiamma. Se non avete nessuna di queste teglie utilizzate una padella antiaderente piuttosto larga. La temperatura non dovrà essere troppo alta altrimenti la piadina si brucia fuori e rimane cruda all'interno, ma nemmeno troppo bassa. Potete fare una prova con un piccolo pezzetto di pasta per regolare la giusta temperatura. Cuocete pochi minuti per lato, controllate sempre alzando la piadina con una paletta. Disponete le piadine una sull'altra in modo che rimangano calde mentre le cuocete.
Tagliate a fettine il formaggio e mettetelo su una metà delle piadine, sull'altra metà disponete l'andouille, spolverizzate con il pepe, ripiegatevi sopra la metà della piadina e servite calda. Se desiderate spolverizzate con il prezzemolo fresco tritato.E come dice Magali "leccatevi i baffi!"

14 commenti:

Alessandra Gennaro ha detto...

e ce li lecchiamo eccome, i baffi, questa volta! esattamente come in tutte le altre partecipazioni, sia chiaro: ma quando si toccano certi tasti, specie in tema di salumi e formaggi, la sottoscritta ha un cedimento immediato. Che diventa compulsivo su tutti gli erborinati, tanto che a volte penso che sia meglio dire "no grazie", piuttosto che "solo un pezzettino": perchè se faccio tanto di iniziare, è la fine. Della forma di formaggio e della mia dignità. Devo aggiungere altro, o basta questo, come segno di assoluta approvazione? Grande Magalì, che mi riconcili coi Francesi! ;-)

flavia galasso ha detto...

Urka!!!! Ma se non fosste state asfaltate ...cosa avreste fatto??? Già così avete creato un abbinamento stupendo!!!! Brave ragazze..... un buon weekend, Flavia

Antonella ha detto...

BOOOOOOOOOOOOONAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!! complimentiiiii

elenuccia ha detto...

Evvai Helga, non vedevo l'ora di vedere la tua versione di piadina. Sai io da romagnola sono "sensibile" su questo argomento, ho la piadina nel sangue :-)
Non ho mai visto/assaggiato questo salume, ha un aspetto strano. Ma il risultato è davvero invitante

Murzillo Saporito ha detto...

Ma quanto è bella Magali! E quanto è brava!!! Prima o poi andrò inFrancia e mi segno questo salume che devo assolutamente assaggiare!!!

Tiziana M ha detto...

Innanzi tutto voto 10 per Magali, scusa ma un forte debole per i gatti e questa è strepitosa!! L'aspetto della piadina è molto bello e si vede che è ben riuscita, quel formaggio che cola è meravigliosamente invitante, non conosco il salume ma nell'insieme credo che il gusto sia bello saporito e mi piace l'idea del prezzemolo che un pochino rinfresca. Ottima piada, peccato non partecipare ai mundial!!! grazie mille!!!!

Rossella Campa ha detto...

Mi piace, brava!!!

mari ►☼◄ lasagnapazza ha detto...

Me ne mangerei una caterva di queste piadine, la trovo particolarmente appetitosa, adoro il formaggio e vado letteralmente pazza per gli erborinati. Ma mi piace tutto l'insieme, complimenti.
Magalì è una tifosa incantevole :)

La Pasta Risottata ha detto...

Oh la la!! Parbleu!! Très belles!! Bravissima,non conosco quel salume,ma deve essere molto buono! Squisita!
A presto!
Vera

Silvia Collicelli ha detto...

davvero deliziosa!! il formaggio e' uno dei mie preferiti, quel salume invece non lo conoscevo ma ha tutta l'aria di essere buonissimo!

Eleonora - Zeta come Zenzero ha detto...

Allez les Bleus! mi associo anch'io al tifo di Magali e sbavo davanti questa meraviglia!! :D

giocasorridimangia ha detto...

Ottimo abbinamento e la piadina è di per sé molto, ma molto invitante. Complimenti!!!Quando passo da te mi riconcilio con i gatti...purtroppo ne ho paura, ma il tuo micio è davvero simpatico. Sonia.

Emanuela - Pane, burro e alici ha detto...

WOW! Ma quante belle piadine hai preparato?!?! Complimenti, una più appetitosa dell'altra! <3

La Gaia Celiaca ha detto...

questa è una di quelle che mi sarei divorata in piedi, dev'essere squisita e l'accostamento dei migliori.
non conoscevo il salume, ma mi viene voglia di provarlo appena vado in francia!

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo