CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
sabato 3 ottobre 2015
Forse “la vecchiaia” mi induce a riflettere ancor di più sull’essenza della felicità.
Al di là della retorica sul fatto che questo stato d’animo non esista, io sto diventando una cultrice di tante piccole cose che mi danno gioia.

Felicità è …
Guardare la forma delle nuvole

Nuotare nella piscina deserta
Aromi, profumi che inondano la cucina e danno il senso di “casa”
Stare in piedi!
I commenti sul blog
Cenare con il mio amico parigino e ridere fino alle lacrime
Il riuscire a vedere sempre il bicchiere “mezzo pieno”
Ridere guardando le smorfie buffe di Magali
Leggere un libro seduta su una panchina al sole
Realizzare un sogno
L’affetto delle mie amiche

L’elenco sarebbe, per fortuna, molto lungo, ma non voglio annoiarvi. Il mio era solo un invito affinchè ognuno di voi riesca a vedere la vita in “rosa”, perchè l’attimo felice, passa proprio accanto a noi, sta solo a noi afferrarlo!
Ed ora vi lascio a ciò che rende veramente felice Magali, lei adora rotolarsi sul marciapiede di cemento, ovviamente, lurido che c’è al mare! Ognuno, come vedete, ha le proprie ambizioni!
Ecco il video di Magali!
Proprio pensando ai momenti felici e, per cercare di spiegarvi meglio, sapete quando vi sovviene il desiderio di ritornare indietro nel tempo, è proprio com'è capitato a me l'altro giorno, ero desiderosa di una torta semplice, come faceva mia mamma per merenda e solitamente invitava anche tante sue amiche e la casa si riempiva di chiacchiere allegre. Ho preso spunto da questa ricetta di Stefania lei l'ha farcita con un'ottima crema al latte, io ho preferito lasciarla nature. Vi assicuro che la cucina era inondata da un profumo d'altri tempi: quello del ricordo!
Torta paradiso
Ingredienti per uno stampo di 23x23 cm:
4 uova
4 cucchiai di acqua calda
120 gr di zucchero
100 gr di farina 00
100 gr di amido di mais
100 gr di burro
1 bustina di lievito
la buccia grattugiata di un limone
un pizzico di sale
zucchero a velo 

Preparazione:
sciogliete il burro a bagnomaria, mentre si raffredda separate tuorli dagli albumi. Mettete i tuorli in una ciotola aggiungete i 4 cucchiai di acqua calda e lavorate con le fruste elettriche finché non si ottiene un composto spumoso; unite il burro fuso e un pizzico di sale e continuate a sbattere. A parte setacciate la farina, il lievito e l'amido di mais, aggiungete a questi 100 gr di zucchero e la buccia di limone grattugiata. Unite le polveri al composto liquido e amalgamate bene sempre usando le fruste.
Aggiungete agli albumi i 20 g di zucchero rimasti e montate a neve ben ferma; unite gli albumi al composto di tuorli e farina mescolando dal basso verso l'alto facendo attenzione a non smontarli. Versate, quindi, in uno stampo per dolci e cuocete in forno preriscaldato a 160°-170° per 30-40 minuti. 
Una volta tolta dal forno, mettete a raffreddare su una gratella e poi spolverizzate con zucchero a velo.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

4 commenti:

carmen ha detto...

Che bello questo post! Condivido tutti i motivi che ti danno felicità, ( a parte l'amico parigino che non ho..) e la ricetta della tua torta me ne ha rammentata un'altra simile che si faceva in casa mia, solo che la chiamavamo "Torta Margherita"…era sofficissima!
Un caro saluto a te e un bel grattino a Magalì, buona giornata!!
Carmen

elenuccia ha detto...

Che bella Magali, fa proprio uguale a Magò nel vialetto al mare. Anche lei non sta mai ferma con la coda. Mia mamma non faceva dolci se non proprio in casi speciali. E' brava a cucinare ma proprio non ama fare dolci, anche se le piacciono moltissimo da mangiare. Non ricordo una volta in cui mia mamma abbia invitato amiche a casa, l'influsso negativo di mio padre l'aveva indotta a ridurre praticamente a zero le amicizie...tanto non servono a nulla. Però era legatissima a mia zia, erano come sorelle, si sentivano ogni giorno e spesso o noi andavamo da lei o lei veniva da noi. Per noi era una gran festa perchè lei ci viziava e ci portava sempre qualche dolcetto. Lei invece adorava fare dolci quindi insieme erano l'accoppiata vincente, mia mamma faceva la parte salata e mia zia si occupava dei dolci. Mi manca tanto mia zia, le ero davvero affezionata. Questo post mi ha fatto pensare a lei

sississima ha detto...

ma quanto è bella Magali che si rotolo tranquilla e serena, io invece ho un cane, Maya, presa dal canile, che amo tantissimo e lei contraccambia! Cercavo proprio in questi giorni una ricetta sulla torta paradiso, proverò questa! Un abbraccio SILVIA

Ilaria Agostini ha detto...

Rie ccomi da te cara Helga e che dire sono d'accordo con te sulle ambizioni di ognuno di noi riguardo là felicità.... E mi viene voglia di fare un video anche a Minou vedendo magali così felice

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo