CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
domenica 25 gennaio 2015
Lo so siete stufi di vedere Parigi, ma per me è impossibile non parlarvene, le foto che vedrete qui sotto, (questa volta non insolite), non sono ritoccate, la luce è naturale e per me rende perfettamente l'atmosfera magica che respiro ogni volta che ci vado. Nell'ultima ci sono io alla mia fermata del metrò, cioè nella zona dove di solito alloggio.
Ed ora "passiamo" in cucina.
Premetto che mangio solo il pane integrale che faccio io con Matilde, il mio lievito madre, mentre mio marito preferisce il pane bianco della panetteria, ultimamente acquisto delle spaccatelle, che rimangono morbide anche il giorno dopo. Ne compro sempre in più per paura che manchi e così alla fine finisco con avanzarne parecchio. Visto che non amo sprecare il cibo e, per fortuna è un pensiero condiviso anche da uno chef stellato ho trovato questa dolce che è veramente stupefacente ed ottimo, non diresti mai che è fatto con il pane raffermo e ve lo dice una che non ama il pane bianco. Ve lo consigliamo spassionatamente e appassionatamente e siamo convinte che anche voi ne sarete entusiaste! Mi raccomando provate questa ricetta che vi assicuriamo può essere veramente presentata a testa alta!

Diplomatico prugne e uvetta
Ingredienti per una tortiera di 22 cm di diametro:
250 g di prugne secche denocciolate
65 g di uvetta
1 bustina di tè Earl Grey
250 di pane raffermo
20 cl di latte
50 g di zucchero
170 g di latte condensato
2 cucchiai di rum
20 g di burro più altro per imburrare

Facoltativo:
zucchero vanigliato
crema inglese o panna

Preparazione:
preparate il tè Earl Grey con 70 cl di acqua. In una ciotola mettete le prugne e l’uvetta, irroratele con il tè e lasciatele in ammollo per un’ora.
Tagliate il pane a dadini a dadini, mettetelo in un’insalatiera e cospargetelo di acqua. Lasciatelo per qualche minuto. Poi una volta morbido, strizzatelo. Tritatelo grossolanamente con la mezzaluna. Rimettetelo nell’insalatiera, aggiungete dolcemente il latte e mescolate con una forchetta, poi lo zucchero, il latte condensato e il rum. Fate fondere il burro, aggiungetelo al composto e mescolate bene.
Scolate le prugne e l’uvetta, asciugatele con della carta da cucina e aggiungetele al composto, mescolate bene.
Imburrate uno stampo a cerniera e mettetevi il composto cercando di distribuire bene le prugne.
Fate cuocere in forno per circa 1 ora.
Servite tiepido. Se desiderate spolverizzate con zucchero vanigliato e accompagnate con crema inglese o panna.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

4 commenti:

elena ha detto...

ottimo questo diplomatico... proprio da provare, quel latte condensato sicuramente da quel qualcosa in più ... Parigi è anche la mia città del cuore, purtroppo non riesco ad andarci così spesso come capita a te..grazie!

Emanuela - Pane, burro e alici ha detto...

No, no e no: non siamo assolutamente stanchi di vedere Parigi! :) Foto bellissime! E mi piace molto questa proposta per riutilizzare il pane raffermo in un dolce golosissimo!
Un abbraccio cara Helga e tante tante coccole alla bellissima miciona!

cristi ha detto...

CHE MAGNIFICHE FOTO E IL DOLCE E' DAVVERO DA COPIARE SUBITO! BACION
I

Andrea ha detto...

Ma davvero non sembra fatto con il pane! Dall'aspetto questo dolce è molto invitante e sono sicuro anche buono: Un abbraccio

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo