CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
domenica 14 febbraio 2016
Nonostante le critiche contrastate sono andata a vedere questo film
Ero convinta di vedere una bella fiaba in versione moderna. Il lieto fine, come in tutte le favole che si rispettino, è presente, ma il film è veramente lo specchio della vita di molti: tormentato e caotico. La regia all’inizio molto frenetica, con flashback dai colori soffusi, passaggi temporali che possono non piacere a tutti, a me invece hanno fatto comprendere i legami tormentati che uniscono tutti i personaggi, che creano vincoli affettivi indissolubili e spiegano il motivo per cui Joy, nonostante il successo e la tranquillità economica che, infine, raggiunge continui a vivere sempre con le stesse persone. La protagonista principale, appunto, è Joy che vive in una grande, umile casa, che necessita di lavori continui, con i suoi due figli, l’ex marito, che abita il sotterraneo, il padre divorziato dalla madre che puntualmente viene accolto quando la storia d’amore del momento finisce, la madre che vive isolata in camera da letto e guarda da sempre e ininterrottamente una soap opera e la nonna voce narrante, l’unica a credere fortemente nelle capacità inventive della nipote.
A questa famiglia allargata si unisce la sorellastra di Joy, che non perde occasione per denigrarla, proprio come in Cenerentola. Infatti, la nostra Joy può essere paragonata all’eroina di fantasia, passa anche lei trascorre la vita a lavorare, svolgere mansioni domestiche ed è proprio pulendo i pavimenti che Joy ha un’idea geniale, inventa una sorta di mocho che non si deve strizzare con le mani.
Da qui inizia un’escalation, discese, salite, tracolli finanziari, alla fine Joy riesce a farcela ed anche se, questa è la dimostrazione scontata del sogno americano, è un film che ti rende partecipe, ti porta a desiderare ardentemente che lei riesca a raggiungere il proprio obiettivo, perché è una donna di umili origini che possiede una fantasia straordinaria, tenacia e forza di volontà, quindi, essendo il film una sorta di fiaba, non potrebbe avere una fine differente, ve lo consiglio vivamente.
Lo sappiamo che oggi è San Valentino e tra l'altro, io l'ho so bene visto che è anche il mio 29esimo anniversario di matrimonio, ma, tanto per andare controcorrente, non vi presentiamo un dolce, ma ill pollo del compromesso, ingrediente fondamentale per l'ottima riuscita di qualsiasi unione!
Buon San Valentino a tutti, non solo agli innamorati, anche a chi è in due, ma in realtà si sente solo, a chi lo è fisicamente, insomma a tutti colori che hanno un amore di qualsiasi natura possa essere umano, pelosotto ...
Con questa ricetta potete mettere d’accordo sia i vegetariani che i carnivori e cucinare una portata sola! Vi assicuro che per me che da oltre vent’anni devo sempre pensare ai gusti di tutti è faticoso!
Riso del compromesso
Ingredienti per quattro persone:
200 g di riso basmati
1 melanzana
1 peperone
1 cipolla
2 zucchine
2 carote
1 cucchiaino di curry
sale
olio di oliva
Per ogni carnivoro:
1 fetta di petto di pollo

Preparazione:
pulire le verdure e tagliarle a pezzettini.
In una padella fate soffriggere la cipolla nell’olio. Aggiungete le carote e fate cuocere per una decina di minuti. Poi zucchine e peperone e in ultimo la melanzana. Aggiungete il sale e il curry diluito in una scodellina di acqua tiepida.
Intanto fate cuocere il riso in acqua bollente salata con un cucchiaino di curry, scolate e aggiungetelo alle verdure e mescolate.
Se siete tutti carnivori aggiungete il petto di pollo tagliato a pezzi, altrimenti, come nel mio caso, fate cuocere a parte con un dell’olio e una spolverata di curry e mescolatelo al riso e alle verdure dopo aver messo da parte le porzioni per i vegetariani.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

6 commenti:

Andrea ha detto...

Già, accontentare carnivori e vegetariani non è sempre facile. Tu con questa gustosa ricetta riesci a soddisfare entrambi. Buon anniversario, cara Helga!

marina ha detto...

Voglio andare a vedere "Joy" mi incuriosisce già e dopo il tuo racconto ancora di più! Questo pollo del compromesso lo farò sicuramente perchè per una volta gli ingredienti li posso mangiare quasi tutti! Grazie Helga!! E buon anniversario e buon tutto a tutti e tre

carmen ha detto...

Anch'io voglio andare a vedere Joy, grazie per la tua recensione e naturalmente per la ricetta, che fa proprio al caso mio...dato che non tutti sono vegetariani in famiglia!
Buona settimana
Carmen

Ilaria Agostini ha detto...

Grazie Helga di questo riso delizioso e buon anniversario!naturalmente una carezza a Magali

Ilaria Agostini ha detto...

Grazie Helga di questo riso delizioso e buon anniversario!naturalmente una carezza a Magali

elenuccia ha detto...

Vedo che ultimamente vai spesso al cinema. Io è da un sacco che non ci vado, non riesco a trovare più il tempo...e neanche per leggere e questo mi dispiace molto.
Quanto è bella la tua principessa, in questa foto è davvero regale e mi fa pensare alla Maggie. Mio padre ha detto che la mancanza di mia madre in questi tre giorni la rattristata moltissimo

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo