CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
domenica 10 maggio 2015
Ecco Magali finalmente dorme serena senza collare, per lei è stata una liberazione! Pochi giorni fa, come molti sanno, abbiamo avuto conferma che la cisti che le hanno asportato chirurgicamente non era di natura maligna. Ora attendiamo solo la ricrescita della pelliccia! Chi condivide la propria vita con un pelosotto comprende benissimo quanto ci si senta smarriti quando questo sta male ... Ringraziamo, nuovamente, e con il cuore tutti coloro che hanno chiesto sue notizie.
Per me riflettere è importantissimo, sono una donna “in” nel senso che amo stare a casa, la solitudine, e anche l’MTC è uno spunto per mettere in moto le mie celluline grigie come direbbe Hercule e le mie compagne del martedì sera non possono che essere d’accordo!
Il tema del mese, la pasta al pomodoro scelto dalla brava vincitrice del mese precedente Paola Sabino, è l’inno alla semplicità:  se soppesiamo i nostri pensieri ci rendiamo conto che è molto difficile rendere originale nell'aspetto, nei sapori una ricetta che secondo le regole di questo mese dell’MTC   essere facile e rapida …
Sono una persona complicata, intricata, inquieta, ma vivo semplicemente, non pretendo, mi accontento di poco, forse questo non sempre è positivo, ma io sono veramente contenta di ciò che ho, materialmente non mi manca assolutamente nulla, non che non abbia desideri, ma i miei sono più legati a "cose" non tangibili come il tempo dello svago, l'affetto ... ma sono conscia del fatto che ogni persona pensante e intelligente ha delle "mancanze" e proprio facendo appello al mio raziocinio, al mio vissuto, riesco veramente ad essere contenta e come non potrei avendo al mio fianco Magali che con la sua fidata, silente, insostituibile presenza mi aiuta a scorgere  l'arcobaleno che è sempre presente in ogni mio giorno.
E' arrivato il tempo di tornare alla tenzone, appena letto il tema della sfida, sono andata da Magali che mi ha subito suggerito la pasta da utilizzare, non ho potuto che condividere questa sua scelta, sicuramente unica.
La pasta in questione raffigura l’ampelmann, l’omino del semaforo berlinese, portatami direttamente dalla capitale tedesca da mio marito, che appena può va lì per immergersi nella città da lui amata, nell’ordine, nei tanti musei di storia …
Quindi il titolo di questa ricetta non poteva che essere la pasta del semaforo per il tipo di pasta utilizzata, i colori degli ingredienti rigorosamente rosso, giallo e verde, il tempo rapido di esecuzione (se volete far ancor prima non togliete la pelle ai pomodorini) pari a quello di attesa a un semaforo all’ora di punta!
E’ una pasta super semplice, ma dal gusto assicurato, a volte mi capita di replicare ricette che poi al gusto non sono molto buone, questa è stata testata: l'abbiamo pappata in un battibaleno!
Pasta del semaforo
Ingredienti per due persone:
160 g di pasta
300 g di pomodori piccadilly
1 peperone piccolo
una manciata di capperi
1 spicchio d’aglio
olio extra vergine d’oliva
sale
semi di sesamo

Preparazione:
in acqua bollente tuffate un minuto i pomodori avendo inciso il fondo, scolare, privarli della pelle e tagliarli a metà.
Pulire il peperone e tagliarlo a listarelle.
Sciacquare i capperi bene e asciugarli.
In una padella mettete lo spicchio d’aglio pulito, tagliato a metà con l’olio e aggiungere i peperoni, fate cuocere 10 minuti, aggiungete i pomodori, i capperi e il sale e fate cuocere 5 minuti.
Fate cuocere al dente la pasta.
Scolarla e farla saltare in padella per un minuto, spolverizzate con i semi di sesamo e servire.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

21 commenti:

elenuccia ha detto...

Vedi Helga, vengo da te anche in aeroporto. Appena ho visto la foto della principessa in bacheca mi sono precipitata :-)
Quella pasta è troppo carina, fa venire il sorriso solo a vederla, e ogni cosa che strappa un sorriso è sempre la benvenuta. E poi come non notare il tocco della pelosetta che non manca mai nelle tue creazioni

Rosaria Orrù ha detto...

mi fa piacere che magali stia meglio
spero guarisca presto completamente
la pasta a forma di omino del semaforo è una figata pazzesca!!

Ilaria Talimani ha detto...

Helga sei mitica! Un augurio a un bacino a Magali

Andrea ha detto...

Incredibile! Ancora una volta sei la prima con una versione di pasta al pomodoro originalissima e simpaticissima! Il contenitore di peperone con l'immagine del gatto è poi fantastica! Riguardo a Magali, sono contento che non abbia nulla di grave. Un caro abbraccio

Murzillo Saporito ha detto...

Sono felice che Magali stia meglio :) e come sempre dai a i tuoi piatti una presentazione originalissima :)

flavia galasso ha detto...

Felicissima per Mgali e a vedere i colori della tua pasta mi sento anche più allegra!!! ....brava Helga...un bacione Flavia

Paola Sabino ha detto...

Io trovo che la semplicità sia una strada da seguire, in tutto, che renda speciali. E trovo che sia davvero difficile da inseguire, ma quando lo si fa regala grandi sensazioni. E nella semplicità nasce questo tuo piatto, che ha quella pasta così buffa ma davvero bellissima. E' un sughetto speciale, che tanto ricorda l'avvampata del pesce fujuto.. che scappa dal mio piatto per immergersi in quel peperone giallo con le orecchiette di un gatto. Felicissima per Magali. Grazie per la tua ricetta :)

Alessandra Gennaro ha detto...

nonci crederai (o meglio:ci crederai ,eccome), ma chi mi manca di più, in questa vita da expat, è Winnie. Con mia figlia, mia mamma,mia sorella, supplisco con la tecnologia:riusciamo a sentirci e a vederci ogni volta che ne sentiamo il bisogno, gli aggiornamenti sono persino più frequenti rispetto a quando stavo in Italia e anche se nonè propriamente la stessa cosa, si tampona, come si può. Con i gatti, è impossibile. C'è bisogno di un rapporto di vicinanza, che è l'unico che permetta loro di darci tutto quello che ci danno- e di cui mi rendo conto solo adesso, che non ce ll'ho. Posso immaginare l'ansia di questi giorni e non sai quanto sia felice di sapere che tutto sia andato per il verso giusto.
Anche mio marito ama Berlino alla follia e l'ampellmann è una delle sue icone personali: come posso non apprezzare questa pasta, dunque? che oltretutto porta il segno inconfondibile di Magalì e l'impronta di una coppia sempre più essenziale al nostro gioco? divertente, creativa, assolutamente credibile, nella tua fantasia: bravissima, come al solito!

Acquolina ha detto...

sono felice che Magali stia bene, si vede, è sempre bella come al solito!
sai che io ho lo stampino per i biscotti con l'omino del semaforo? un bel ricordo di una città unica. Che dire? le tue celluline grigie lavorano benissimo, questo piatto è coloratissimo e invitante, e ben presentato!!! ciao!

manu ela ha detto...

Ciao Helga. Prima di tutto lasciami dare una carezza virtuale a Magali che se la merita tutta. Anch'io ho in casa un'amica pelosetta (la mia è una cagnetta) che è diventata in tutto e per tutto parte della famiglia. Adesso è qui con me che ronfa sul divano ma ogni tanto allunga una zampa sul pc, tanto per dire la sua. Quindi se trovi strane parole è lei che ti vuole salutare. Passiamo alla ricetta: la trovo perfetta, così colorata e saporita. e il tocco geniale del peperone a forma di gattino.
Brava. Mi piace proprio.

Natalia ha detto...

Ma che piatto sfizioso! Chissà se con quella pasta riuscirei a far mangiare un po' di verdure ai mie bambini! Mi piace molto il titolo che hai dato a questa ricetta, azzeccatissimo, inoltre la trovo veramente gustosa e l'aggiunta dei semi di sesamo deve essere una piacevole sorpresa.
Bravissime tu e Magali, sono contenta di sapere che sta bene.

Rosetta ha detto...

Bella questa pasta nel peperone !, vengo anch'io ???
Sono contenta per la buona riuscita dell'operazione alla tua micia.
Strofinatina di nesetti a loro e un bacione a te.
Mandi

sississima ha detto...

la pasta semaforo è deliziosa ma la presentazione dentro il peperone giallo a forma di gatto è da urlo!! Complimenti!! Un abbraccio SILVIA

Lidia - The Spicy Note ha detto...

Io invidio tantissimo chi riesce a digerire i peperoni... Penso sia l'unico ingrediente che nel mio blog non appare nemmeno mezza volta... Mi piace molto il sapore ma niente da fare, non vanno giu. Il tuo piatto li abbina splendidamente, e lo assaggerei pure volentieri, a costo di digerire un po più piano del solito ;-)

Loredana ha detto...

Cara Magalì, è un piacere rivederti in forze e sono felice nel sapere che il peggio è passato , naturalmente è impossibile non notare la tua presenza anche in questo piatto.
Sai Helga, anche io sono molto simile a te, i miei desideri non riguardano mai cose materiali, alle volte non capisco bene neanche io quali siano, in realtà; apprezzo la semplicità di questa sfida che ha saputo costringerci a tornare un pò all'essenziale delle cose, anche di quello che prepariamo e mangiamo.

Un abbraccio

mari ►☼◄ lasagnapazza ha detto...

Sono molto contenta per Magalì. E mi piace tantissimo la tua simpatica e artistica versione al semaforo. Un bacione a tutte e due!

Anna Laura ha detto...

Troppo simpatica questa pasta, condita dai ronron della micia che, per fortuna sta bene. Tutto perfetto, direi! :-)

MARIA52 ha detto...

Stupendo questo impiattamento !!! Complimenti per la Fantasia..

Fabiana Del Nero ha detto...

Senti, io arrivo sempre in ritardo( quando arrivo), ma tu spiegami come diavoletto fai ad essere sempre, sempre la prima????
Non è che Magalì è magica??????????????
Giurerei di sì!!!!!!

marina ha detto...

E' la prima volta che ti faccio "visita" ma penso proprio che diventerò una presenza costante (ma discreta!). Ho letto la prefazione ala ricetta e ad ogni parola mi son riconosciuta...forse proprio come me ami il suono del silenzio e sai star bene fra te e te come fra gli altri (ma che siano accuratamente scelti!). E mi ritrovo anche io con una pelosetta che mi riempie il cuore...venendo alla ricetta non avevo dubbi di leggere ingredienti semplici ma ben orchestrati. Brava!

Fiammante ha detto...

Ricetta originalissima! Complimenti per la creatività, e la sagoma del gatto... Fantastica! :D

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo