CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
domenica 3 febbraio 2013
Ieri stavo malissimo al punto di coricarmi nel pomeriggio, credo non mi capitasse da oltre dieci anni. Ero senza forze, mi sentivo le membra di cemento, stavo immobile senza condividere questo mio malessere con alcuno, quando ad un certo punto, arriva la pelosotta, solitamente parca nell'esternare il proprio affetto, invece, ieri, si è profusa in una serie di leccatine sulla fronte, mi ha strusciato il suo nasino contro le orecchie, ha fatto la danza del latte ed alla fine si è messa a mo' di sfinge sulla mia pancia fissandomi con i suoi occhioni,
Il suo comportamento mi ha commosso, mi ha confermato che gli animali sono dotati di un sesto senso, riscono a comprendere quando gli umani hanno bisogno di un contatto, di un affetto,
L'atteggiamento di Magali mi ha scaldato il cuore, perchè ha percepito il mio "bisogno", il sentire il suo nasotto umido mi ha ripagato di tutte le mancanze degli umani. A molti, che leggeranno, sembrerà stupido, ma desidero ringraziarla per essere arrivata con passo felpato nella mia vita e di aver assunto un ruolo così importante, perchè ho certezza che non mi deluderà ed ancora una volta mi ha dimostrato di essere una gatta magica.
Oggi vi parlo di un altro film, visto un po’ di tempo fa, ma ancora in programmazione nelle maggiori sale.

Innanzitutto le donne mie coetanee, sicuramente in gioventù hanno subito il fascino di Robert Redford che in questo film, da lui diretto ed interpretato, dimostra che si può invecchiare naturalmente bene. Ne “La regola del silenzio” interpreta un avvocato affermato, Jim Grant, con un passato trascorso in un gruppo progressista “Weather Underground”, mosso da alti ideali di giustizia, portati avanti non sempre con metodi ortodossi.
Delle persone coinvolte direttamente o indirettamente in questo movimento c’è chi volutamente nasconde la testa sotto la sabbia, chi rinnega la violenza vivendo una vita attuale tranquilla, chi insegna all’università, chi è ancora convinto che la ribellione sia l’unico mezzo per rinnovare la società e chi invece ha vissuto tutti questi anni straziati dal rimorso e decide di disobbedire alla regola del silenzio e costituirsi alla polizia, senza mai, però, tradire i propri compagni di un tempo.
E’ un film scattante, che si snoda attraverso l’analisi di un “tassello” di vita ti tutti i personaggi, che sono molto ben caratterizzati da “vecchie glorie” come Nick Nolte, Susan Sarandon.
Il filo di tutte le vite dei componenti del gruppo è ripercorso da Ben Shepard giornalista deciso a scoprire la verità, a capirne le motivazioni che spingevano questo gruppo di arrivare all'illegalità pur di affermare i basilari diritti umnai. Si immedesima a tal punto fino ad arrivare quasi ad giustificare la violenza in nome della giusta causa e a voler andare fino in fondo alla scoperta della verità.
Al di là del giudizio positivo sul film, la cosa che mi ha più colpito è la solidarietà esistente a distanza di tantissimi anni fra tutti i componenti del gruppo, non si sono traditi e non si tradiscono, anzi si aiutano reciprocamente e questo particolare mi ha impressionato,  l’amicizia non viene mai violata e, pur essendo diventate persone estremamente diverse, non vengono mai meno alla reciproca lealtà ed allo spirito di gruppo, ideali attualmente desueti.

E ora veniamo alla ricetta di oggi il tema del contest di Martina è la melagrana. 

Non ci crederete, ma d’ora in poi, questo frutto, per me, sarà associato alla caparbietà. Ho già ideato, preparato e pappato due ricette, che però fotografate non rendevano un granchè, così avevo deciso di abbandonare, anche perché non sapevo proprio che fare … poi Magali mi ha detto che non era da me fermarmi davanti agli ostacoli e così ho preparato questa che vi propongo oggi, sono consapevole che neanche questa sia perfetta, mi spiaceva non partecipare al contest di Martina, ma non ho più tempo e, vi confesso, che una quarta non ho proprio voglia di prepararla!

 

Fondant della caparbietà
Ingredienti:
100 g di castagne pulite cotte al vapore
50 g di mirtilli rossi secchi
140 g di polvere di mandorle
120 g di burro morbido
50 g di zucchero, ma per me anche nulla
2 uova
250 g di marmellata di marroni
1 cucchiaio di farina
Cacao amaro per spolverizzare
Per la gelatina:
il succo di una melagrana
Zucchero il pari peso del succo

Preparazione:
sbucciate la melagrana e dividete tutti i chicchi liberandoli dalla parte bianca che è amara, schiacciateli in un colino per eliminare i chicchi e far colare il succo. In un pentolino mettete il succo e pari peso di zucchero, mescolate finchè non si addensa.
Scaldate il forno a 180°.
Fate cuocere per due minuti le castagne spezzettate e i mirtilli con tre cucchiai di gelatina di melagrana. Togliete dla fuoco.
In una terrina mettete il burro e lo zucchero e lavorate bene, aggiungete le uova, una per volta, e amalgamate il tutto. Aggiungete la marmellata di marroni, un po’ per volta, e mescolate, il cucchiaio di farina poi la polvere di mandorle, le castagne con i mirtilli e mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
Foderate uno stampo con carta forno, mettetevi il composto ed infornate per 40 minuti.
Togliete dal forno e mettete a raffreddare su una griglia.
Quando il dolce sarà freddo spolverizzate di cacao e spruzzate con gocce di gelatina.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

9 commenti:

Loredana ha detto...

cara Helga, pensavo a te proprio ieri dicendomi che avrei dovuto e voluto scriverti due righe, non ci sono riuscita, ieri giornata no anche per me, ma ora lo faccio volentieri.Spero che tu ti sia ripresa e non avevo dubbi sul sesto senso di Magalì e sul suo essere speciale.

Hai fatto bene a non rinunciare, hai creato un dolce che mi piacerbbe moltissimo.

Un abbraccio e buona settimana e una grattatina a Magalì da parte mia ^_^

Emanuela - Pane, burro e alici ha detto...

E' bellissima Magalì!
Spero che tu stia meglio e complimenti per il dolce!

Ilaria ha detto...

Intanto ti voglio dire che il tuo dolce e' molto invitante altroché e poi concordo
Nel fatto che i gatti sono magici ed il loro sesto senso non sbaglia mai! Anche io in un periodo in cui sono dovuta restare a letto 5 settimane, avevo due bodygard pelosone incollate a me pur essendo di giugno con caldo notevole!
Chi nn ama gli animali si perde tutto questo amore
Un bacione e rimettiti presto

Love for Food and Photography ha detto...

Helga, caspita quanto ti capisco.. ci sono momenti in cui i 2 mici non mi guardano tutto il giorno e poi sotto la doccia me li ritrovo fuori ad aspettarmi.. Maya alla finestra quando torno. E di notte, non sempre, ma quando ho bisogno sono con me.
Sono unici. Sensibili, la nostra vita :-)
bacioni e grazie per la tua visita sono felice che tu abbia apprezzato le mie fotografie

elenuccia ha detto...

Che bellezza, Magali è un vero splendore. Sai che in questa foto assomiglia tantissimo alla Maggie? anche lei deve essere un incrocio con un norvegese delle foreste.
Concordo su tutto, i gatti non tradiscono mai e sono sempre pronti a regalarci il loro affetto. E sono anche bravissimi a capire quando abbiamo bisogno di qualcosa o siamo in difficoltà....molto meglio degli umani con cui a volte bisogna proprio fare le capriole per far in modo che si accorgano che qualcosa non va.

Anonimo ha detto...

In un post precedente chiedevi alle lettrici se
faceva piacere leggere le tue emozoni, ebbene sì..sono capitata per caso nel tuo blog e mi appassiona leggere le tue impressioni e anche le tue ricette che non sono mai scontate. Buon proseguio di tutto!
maria52

sississima ha detto...

hai ragione, gli animali hanno sempre una marci in più rispetto agli uomini, ci vorrebbero più uomini simili agli animali, perchè a volte sono proprio gli uomini a comportarsi da animali (e non viceversa)...torta fantastica!! Spero davvero ora tu stia meglio, un abbraccio FORTE SILVIA

Ilaria ha detto...

C'e' un premio per te e Magali sul mio blog ;-)
Bacioni

Love for Food and Photography ha detto...

Spero di cuore che ora tu stia meglio...

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo