CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
domenica 4 dicembre 2016
Ieri sono andata a vedere questo film, di cui avevo letto il libro
è tratto da una storia vera James Bowen è un drogato che vuole uscire dal tunnel, non ha una casa, nè un lavoro, canta per strada accompagnandosi con la chitarra, non riesce neanche a racimolare ciò che gli servirebbe per comprarsi un panino, è costretto a frugare nella spazzatura, a dormire per strada, finchè il suo cammino incrocia quello di Bob, il simpatico gatto rosso, che fa breccia nel suo cuore a tal punto di rinunciare persino al suo cibo per comprargli le scatolette. Bob lo ricambia aiutandolo a diventare un "signore", ad essere cioè accettato dalla società, stimolandolo e sostenendolo sempre.
Un film dolce e commovente, e se andate a vederlo James e Bob entreranno anche nei vostri cuori!
Ed ecco i veri Jame e Bob
Ed ora in cucina, i propongo un’altra lasagna furba, qui trovate come va piegata, ho solo provato un altro ripieno. Sono veramente ottime e velocissime!
Lasagna furba bianco, rosso e verde
Ingredienti per 2 persone (contando due “lasagne” a persona):
4 sfoglie lasagna grezza
pomodorini
mozzarella fiordilatte
pesto senza aglio q.b.
parmigiano grattugiato fresco
olio di oliva
sale

Preparazione:
tagliare le sfoglie in metà, fatele cuocere in acqua bollente con un cucchiaio di olio salata per 5 minuti. Scolarle e distenderle su un canovaccio.
Pelate i pomodori freschi e fate un sughetto o sostituite con sugo già pronto.
Tagliate a fette sottili la mozzarella, asciugate bene con carta da cucina.
Disponete le lasagne come nel disegno mettendo tra come ripieno: il pesto, la mozzarella, il sughetto e spolverizzate con parmigiano, ultimo strato compreso. Preparatele già sul piatto per ogni persona a cui lo servirete, io ho contato due lasagne a testa.
Al momento di servire applicate su ogni piatto la pellicola alimentare bucherellate con uno stuzzicadenti, ponete in forno a microonde per 1 minuto a bassa temperatura, solo per scaldare e far fondere i formaggi.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

4 commenti:

elenuccia ha detto...

Volevo andare anche a io a vederlo, ma non sono ancora riuscita. Spero non sia già uscito dalle sale. Quanto è bello quel gattone, mi ricorda il tuo miciotto marittimo

carmen ha detto...

Non ho ancora visto il film, però ho letto il libro e mi è piaciuto molto...penso che a vederlo mi commuoverei troppo!
Proverò la tua ricetta, gli ingredienti che hai usato mi garbano e poi anche il metodo è interessante..
Buona festa dell'Immacolata!
Carmen

cristi ha detto...

L'ho visto! Tutti i gattofili dovrebbero farlo! Bacioni. e vai su FB!

Ilaria Agostini ha detto...

Io conosco la storia ma nn ho visto né il film né letto il libro da cui è tratto.... il gattone mi ricorda tantissimo Matisse !!!

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo