CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
lunedì 25 novembre 2013
Qui di seguito alcuni scatti dei miei incontri nei cattè parigini ed è anche per questo che mi piace questa città, ognuno può andare in giro come gli pare senza destare alcuno sguardo, non è deliziosa la signora con questo cappello così anonimo?
E questi due pelosotti non sono teneri?
Sul filo di lana un'ultima ricetta per la tenzone mensile dell’MTC.
Ringraziamo ancora una volta Serena, la signora Pici e Castagne, vincitrice del mese scorso, per aver scelto un tema e non una ricetta specifica, per il nostro carattere preferiamo non avere vincolo troppo definitivi, così riusciamo a dar sfogo alla nostra fantasia. Ed ecco la ricetta che abbiamo preparato.
CastBurger
Ingredienti per 3 burgers:

150 g di castagne bollite private della pellicina (peso da cotte)
1 scalogno
½ bicchierino di brandy
1 uovo
1 patata piccola
1 uovo
sale
pepe

2 cucchiai di senape
pane casereccio

Preparazione:
pelare, grattugiare la patata, sciacquarla in uno scolapasta, asciugate e strizzate..
Pelate e tritate finemente lo scalogno.
Spezzettate grossolanamente le castagne.
In una padella fate soffriggere lo scalogno con l’olio, aggiungete le castagne, il brandy e flambate.
In una terrina mettete le castagne, aggiungete l’uovo, la patata grattugiata regolate di sale e pepe e mescolate ogni volta che aggiungete un ingrediente, otterrete così un impasto morbido.
Prendete della carta forno e tagliatene dei quadrati un po’ più grandi della forma che desiderate dare ai vostri burger. Io ho usato un coppa pasta dal diametro di 9 centimetri.
Dividete il composto in tre parti.
Su un quadrato di carta forno mettere il coppapasta, di cui avrete unto con dell’olio d’oliva la parete interna, e distribuitevi uniformemente un terzo del composto, pigiate un pochino con un pressino unto d’olio, togliete delicatamente il coppapasta.
Prendete una padella adagiatevi i burgers con la carta, e fate cuocere a fuoco basso per una decina di minuti, mettete su ogni burgers un quadrato di carta forno e con l’aiuto di una spatola girate delicatamente e fate cuocere per altri 10 minuti.
Fate tostare un pochino il pane, spalmatevi la senape, adagiate il burger e componete il panino.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

8 commenti:

Loredana ha detto...

Mi piacciono le tue foto, Helga, si capisce che ti diverti proprio girando per Parigi.
Mi piace anche questo hamburger vegetariano, cos' insolito, ma sicuramente ottimo, le castagne, il brandy, le patate, la senape, mi fanno intuire un sapore nelle mie corde!

baci

la signorina pici e castagne ha detto...

eheheh, sei il blog più divertente del secolo, e quelle foto in apertura...... ehehhehehehe..
mi piace molto il castburger (genio..) e gli ingredienti pochi ma ricercati stanno benissimo insieme!
brava brava brava, ma te lo avevo già detto, no??

Ilaria ha detto...

ahahahaha della prima foto prenderei il cappello cosi' estroso tipico di Parigi e la signora la lascerei senza......
I tuoi castburger sono originalissimi e poi energetici per un pranzo nutriente!Ci sono tutti gli ingredienti che mi piacciono in particolare la senape e lo scalogno!!sei troppo forte Helga
Bacio

daniela ferri ha detto...

che bella idea Helga e che foto originali e divertenti!! Il castburger è un'idea folle ma niente male...

sississima ha detto...

belli i tuoi scatti, mettono allegria, questi burgher alle castagne sono proprio da assaggiare, un abbraccio SILVIA

Emanuela - Pane, burro e alici ha detto...

Concordo! A Parigi, ma anche a Londra, la gente sembra più libera di esprimersi!
Deliziosa la ricetta! :)
Un bacione!

elenuccia ha detto...

La signora è favolosa!!! ammiro le persone così, che se ne fregano degli sguardi della gente, anzi probabilmente ne sono felici :-)
Io sono sempre stata una timida, meno la gente mi notava meglio stavo. Mi vergognerei terribilmente ad indossare un cappello del genere, anche se trovo che sia splendido. E la signora è il tipo adatto per indossarlo.

Adoro le vostre ricette, io e Magali abbiamo un feeling innato perchè tutte le sue ricette sono proprio nelle mie corde :-)
Giuro che non avrei mai pensato a fare un simil patè di castagne!!

Alessandra Gennaro ha detto...

e si vede, Helga, che siete più a vostro agio con un tema libero- e chissà che in futuro non ci ricapiti: di sicuro, questa vostra partecipazione è all'insegna della leggerezza, della fantasia, della joie de vivre e stavolta siete pure contagiosi! Bravissime!

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo