CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
giovedì 25 ottobre 2012
Oggi sono stata in vacanza senza spostarmi ...
Visto che dovevo fare una commissione subito dopo pranzo in centro, ho colto l'occasione per andare a vedere l'esposizione di Degas, che devo dire è organizzata in modo splendido. Le opere esposte sia pittoriche che scultoree sono molteplici e come sempre sono stupita, leggendo la sua vita, che nei tempi passati le persone iniziavano ad esprimere il loro talento molto presto, già a 19 anni lui aveva intuito e si era già incamminato lungo il cammino artistico, sconvolgente soprattutto se ci rapportiamo ai nostri tempi, con i mezzi di comunicazione che abbiamo a disposizione, vi dovrebbe essere un fiorire di talenti indicibile. Non posso giudicare le sue opere, ma prima di andare a rivederle, le avevo già viste a Parigi, più di una volta, non ho avuto che la conferma della sua espressività, ma che a me epidermicamente non trasmette l'emozione, la magia, l'incantesimo che mi dà guardare un'opera di Van Gogh o di Monet.



Ho pranzato qui a "L'angolo di Parin" una vecchia gastronomia piemontese convertita in ristorante e sono stata fortunata, perchè tra i vari piatti a base di carne, c'erano dei calamaretti con patate molto gustosi che ho subito scelto! L'ambiente è veramente gradevole, il servizio impeccabile e anche sul prezzo non si può dir nulla il menù, a pranzo, con scelta tra 5 primi e 5 secondi, composto da un primo, un secondo, acqua e caffè e di dieci euro. Unico difetto, per i turisti, la chiusura è domenicale!



E ora dopo tutte queste ciance veniamo alla ricetta, è da un po’ tempo all'ormai famoso contest  di Cinzia e Valentinami, che mi affascina da tempo, perché mi piacciono gli appuntamenti mensili e, nei quali, la fantasia può far da padrona, ma un po’ per pigrizia, un po’ per impegni vari e soprattutto per timore di non essere all'altezza, ho sempre rimandato …
Questa volta ho deciso di farmi coinvolgere un po’ all’ultimo momento, e di iniziare, ovviamente senza pretese, anche io a far parte della folta e schiera di partecipanti.
Ed eccoci qui con questa preparazione che ha il colore dell’autunno, ma con qualche reminiscenza estiva. L’abbiamo pappata in compagnia e a tutti è piaciuta moltissimo!


Estate travestita da Autunno
Ingredienti per 6 persone:
120 g di farina
35 g di parmigiano grattugiato fresco
1 cucchiaino di erbe di provenza
3 uova
30 g di olio di oliva
25 cl di latte
100 di feta
50 g di paté di olive nere
2 pomodori
2 cucchiai di olio extra vergine
sale

Preparazione:
in un’insalatiera mescolate la farina, 1 pizzico di sale, il parmigiano e le erbe di Provenza. Incorporate le uova, l’olio e il latte. Aggiungete la feta sbriciolata e il paté di olive, mescolate.
Mettete in una pirofila precedentemente unta e infornate in forno a 180°.
Tagliate i pomodori a fette. Dopo una decina di minuti, quando il composto nel forno si è un pochino rappreso, disponetevi le fette di pomodoro, un pizzico di sale e un pochino di olio extra vergine.
Fate cuocere ancora circa 25 minuti, servite tiepido o freddo.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

2 commenti:

Loredana ha detto...

Helga, come vorrei essere lì vicino...per andarte a vedere le nostre insieme, per pranzare in tua compagnia e per assaggiare i tuoi piatti!!!

Anche io preferisco Van Gogh a Degas, ma lo rivedrei volentieri !!!

Buon we

loredana

Valentina ha detto...

Benevnuta a te e alla tua ricetta!! ma dico, cosa aspettavi a partecipare?? mica incuteremo timore Cinzia ed io? :)))
L'accoppiata paté di olive nere e feta mi piace sempre tantissimo, rende le preparazioni mooolto gustose;)
Hai iniziato benissimo, credimi e adesso ti aspettiamo per il prossimo colore, ve bene?

Posta un commento

Dite la vostra!

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo